CONDIVIDI
candidamelfi
candidamelfi

Ripacandida – Al San Donatello di Ripacandida, si affrontano per la seconda domenica consecutiva due compagini Vulturine, il CandidaMelfi di Mister di Perna e la FST Rionero di Mister Pietropinto. La partita e’ stata piacevole e ricca di emozioni ed il pubblico non si e’ sicuramente annoiato. Da segnalare la tripletta del fantasista Moccia del CandidaMelfi che ha realizzato 3 goals di notevole fattura.

La partita inizia con la squadra locale che parte subito all’attacco, andando in rete al 5′ minuto con Moccia con un bel tiro in area di rigore che si insacca in rete, l’arbitro pero’ annulla su segnalazione di fuorigioco segnalato dall’assistente, veementi le proteste dei locali ma nulla di fatto.

Passano pochi minuti esattamente all 12″ ed e’ ancora Moccia che fa partire un tiro insidioso dai 20 metri che si insacca alla sinistra di Santarsiero. Al 16 Di Nella lanciato da Pietragalla si invola verso il portiere e infila la palla in rete, l’arbitro annulla ancora su segnalazione di fuorigioco dell’assistente. Al 20 calcio di punizione per il CandidaMelfi dai 25 metri, si incarica di battere lo specialista Moccia, tiro imprendibile all’incrocio dei pali, che fa spellare le mani del pubblico presente.

La Fst Rionero non sembra in grado di reagire, ma al 34 il difensore Caivano del CandidaMelfi scivola sul pallone, ne approfitta Di Tolve che dopo aver dibblato Vona insacca a porta vuota ed accorcia le distanze per la Fst Rionero. Passano appena 3 minuti ed e’ Pietragalla che partendo palla al piede da centrocampo, dai 35 metri lascia partire un bolide su cui nulla puo’ l’incolpevole Santarsieri. al 38 e’ Konade che dal limite dell’area calcia verso la porta colpendo la traversa, sul rimbalzo e’ lesto Simonetti ad insaccare in rete.

Il CandidaMelfi reagisce subito e sul calcio d’angolo di Di Nella e’ Di Lucchio ad insaccare con un bel tiro alla sinistra di Sanatarsiero. Il primo termpo termina sul 4-2 per i locali. Il secondo tempo inizia come il primo, con le due squadre che si affrontano a viso aperto.

Al 68 sugli sviluppi di un calcio d’angolo in area di rigore e’ il solito Maiorino che colpisce di testa e insacca sull’angolino basso alla sinistra del portiere. Passano pochi minuti al 70, Moccia dibbla due difensori e lascia partire un bel tiro piazzato che si infila alle spalle dell’incolpevole portiere ospite.

La partita sembra non aver altro da dire e si avvia mestamente verso la fine, quando sorprendentemente al 75 ‘ il giovane Candoni della FST Rionero dai 40 metri sorprende tutti con un tiro che centra la porta insaccandosi alle spalle di Vona. La partita si conclude con il pubblico che applaude entrambi le squadre in campo.