CONDIVIDI

Rionero in Vulture – Un 26 novembre da ricordare all’ospedale Crob di Rionero in Vulture, a partire dalle ore 15,30 e fino alle 18,30 si sono porte aperte agli ambulatori di urologia al piano terra dell’ospedale che ha aderito al progetto SAM, Salute al Maschile della Fondazione Veronesi, in collaborazione con l’Associazione Urologi Italiani (AURO).

dott.Mastrangelo durante le visite
Rionero in Vulture il dott.Mastrangelo durante le visite

Gli urologi dell’Irccs Crob, con in testa il referente del progetto dott.Pietro Mastrangelo, coadiuvato dai dott. Ferdinando Di Giacomo e Tommaso Masciandaro, si sono messi a disposizione della cittadinanza di tutto il vulture-melfese ( gente giunta da Lavello, Melfi, Venosa,Ginestra, Rionero, Rapolla,Barile,Atella) per visite gratuite e senza impegnativa medica a uomini appartenenti a diverse classi di età: giovani under 25, uomini tra i 25 e i 55 anni e gli over sopra i 55 anni.

La visita è stata gratuita e senza obbligo di impegnativa. Avvicinato il dott. Pietro Mastrangelo, referente di questa iniziativa, ha detto: “ oggi si registra un aumento preoccupante di molte patologie maschili che potrebbero essere evitate o curate meglio grazie ad una diagnosi tempestiva. Ma gli uomini spesso trascurano la propria salute e sono restii a farsi vedere in ospedale.

Per questo è nato SAM-Salute al Maschile, il progetto di Fondazione Umberto Veronesi per promuovere la prevenzione delle patologie tipicamente maschili e sostenere, tramite borse di ricerca, medici e scienziati che lavorano per combattere le malattie che colpiscono maggiormente gli uomini. Prevenire è meglio che curare. Le sette regole da rispettare sono: Seguire una dieta varia ed equilibrata-Tenere sotto controllo il peso- Bere molta acqua- Ridurre al minimo il consumo di alcol- Non fumare- Parlare è la prima cura- Svolgere regolarmente moderata attività fisica.