CONDIVIDI

Rionero ConvegnoRionero in Vulture – Il giorno 9 si terrà la Tavola Rotonda “Cura della Casa Comune. Ore 10,30 – Auditorium “E.Cervellino” del Crob. Il convegno promosso dalla Parrocchia SS. Annunziata, dalla Direzione Generale del Crob e dall’I.I.S. “Fortunato” di Rionero, avrà come tema portante la cura dell’ambiente e del territorio, inteso come Casa comune; argomento ormai molto importante date le continue problematiche che emergono sia a livello mondiale, che per quanto ci riguarda a livello regionale. A fare da filo conduttore sarà il testo dell’ultima lettera enciclica di Papa Francesco “Laudato Sì” sulla cura della Casa comune.

Tra i relatori che proporranno riflessioni a riguardo, avremo la presenza di Paola D’Antonio, professoressa presso l’Università della Basilicata, Gabriella Sivilia, professoressa di materie scientifiche presso l’Istituto di Istruzione Superiore “G.Fortunato di Rionero, Rocco Galasso, responsabile del Registro Tumori del Crob e di uno studioso del testo precedentemente citato, Sua Ecc.za Mons. Enrico Dal Covolo, magnifico rettore della “Pontificia Università Lateranense” in Vaticano. Alle ore 19.30 presso la Chiesa della Misericordia si terrà il concerto-meditazione ispirato all’Enciclica “Laudato Sì”. Il giorno 10 gennaio,ci sarà la Celebrazione Pontificale presieduta da Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Enrico Dal Covolo (S.D.B.). Ore 10.30 – Chiesa Madre.

Attraverso la Celebrazione Pontificale propria dei membri della Curia Romana, trova compimento la visita istituzionale alla Città di Rionero in Vulture di Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Enrico Dal Covolo, Magnifico Rettore della “Pontificia Università Lateranense” in Vaticano e discussant incaricato dalla Santa Sede per l’Enciclica “Laudato Sì” di Papa Francesco. Nella fausta circostanza, come previsto dal protocollo per le visite istituzionali, il Sindaco, accompagnato dal Comandante di Stazione dei Carabinieri e dal Comandante della Polizia Locale, interverranno personalmente per accogliere ufficialmente il prelato al suo ingresso ufficiale nella Chiesa Madre cittadina.