CONDIVIDI

Rionero in vulture, 2012-11-22 – Domenica 18 novembre, Vinicio Capossela ha tenuto una notevole conversazione sulle migrazioni, nella biblioteca Fortunato di Rionero, prima dell’applaudito concerto al teatro Vorrasi. Ma una nota un po’ stonata, il grande musicista e cantante originario di Calitri l’ha pure fatta, proprio con la redazione locale Siderurgika tv che riferisce: “ci ha negato una intervista, rifiutando di parlare in televisione. Gli avevamo chiesto, con molto garbo, una brevissima intervista, come facciamo con tutte le personalità che vengono a Rionero”. Nella stessa mattinata, Siderurgikatv ha intervistato – senza nessuna difficoltà, Claudia Cardinale a Foggia, alla presentazione del film di Gianbattista Assanti “Ultima fermata” , film che toccherà anche la Basilicata.

“E’ vero che Capossela non ama i riflettori e nemmeno i flash delle macchine fotografiche, che non va con piacere in programmi televisivi-continua Pino Di Lucchio responsabile di Siderurgika tv-ma lo sgarbo che ci ha fatto all’ingresso del palazzo Fortunato ci è parso davvero brutto, con il contributo dell’organizzatore rionerese del concerto, il quale ci ha quasi spinto col braccio per evitare di restare sulla traiettoria del cantautore, dopo il suo rifiuto a parlare con noi di Siderurgikatv.

E’ vero, siamo solo una web tv, non creiamo grandi clamori, siamo una onesta tv popolare (fatta anche da operai Fiat,ma con centinaia di contatti quotidiani, però rifiutare una nostra brevissima intervista e poi farla solo alla Rai (per il Tgr Basilicata) ci sembra un atteggiamento non troppo in linea con il suo atteggiamento e la sua “poetica” che intende essere fuori dal sistema, oltre ogni conformismo. Grazie lo stesso, Vinicio”.

Lorenzo Zolfo

La foto ritrae Vinicio Capossela a Rionero.