CONDIVIDI
Rionero in Vulture il prof. Mazzeo con amministratori locali
Rionero in Vulture il prof. Mazzeo con amministratori locali

Rionero in Vulture – Alla Biblioteca Civica “Giustino Fortunato” di Rionero in Vulture, direttrice la Dott.ssa Luisa Lovaglio , l’Università della Terza Età “Enzo Cervellino” ha promosso , per l’anno Accademico un panel di Corsi ed attività seminariali , artistiche e di eno-gastronomia .

Inoltre corsi di Lingua Straniera ( Inglese, Francese, Spagnolo) e da quest’anno un Modulo di 10 ore ( a cadenza settimanale) di Lingua e Cultura Albanese, visto che nel territorio ci sono centri fondati dagli esuli albanesi, come Barile, Ginestra e Maschito( una lingua che si sta sempre più dimenticando, le istituzioni ed associazioni, pensano ad altro!) .

“Com’è noto l’Albanese fa parte- come ribadito dall’Assessora alla Cultura, Teresa Di Lucchio, e dalla Presidente Unilabor Pina Cervellino- delle 10 Lingue Indo-Europee più antiche del vecchio Continente”.

Rionero in Vulture alcuni frequentanti la lingua albanese
Rionero in Vulture alcuni frequentanti la lingua albanese

Il Corso , a cui hanno aderito numerose persone fra cui il Geom. Gerardo Faregna (Barile,classe 1931),è curato dal Direttore della Rivista-Webzine “Basilicata Arbereshe” , dal Coreografo di Gjirokaster (Albania) Robert Lani, dal M.o Dino Rigillo e Annamaria Rigillo (Folk-singer) che hanno all’attivo un prezioso CD sui canti popolari arbereshe “Zhurjan” .

Il Corso stesso, gratis, è “Aperto” a tutti coloro che hanno a cuore come “Stake-holders” le radici etno-antropologiche dell’Arberia di Basilicata (nel Vulture, Ginestra, Maschito, Barile ed in ValSarmento ,San Costantino e San Paolo Albanese). A latere, intanto, è attivo un mini-corso di cultura Arbereshe on-line , per un gruppo di cultori delle tradizioni che risiedono extra-moenia ( in particolare a Bergamo, Torino, Milano, Bologna,Foggia).

In collaborazione con alcune aziende del territorio, al termine dell’attività corsuale, è previsto un Week-end in Albania . Le iscrizioni sono ancora aperte : E-mail : don.m.mazzeo@gmail.com