CONDIVIDI

eteroRionero in Vulture (PZ) – Da un’idea di Pierangelo Lapadula (organizzatore dello spettacolo – tastierista della band Etereo) e Michele Caporale (autore del libro) nasce lo spettacolo “SENZA PAROLE – VASCO TRA LE MANI” che andrà in scena per la prima volta il 1 Novembre 2014 alle ore 20.30 presso la Sala Auditorium del Centro Sociale “P.Sacco” di Rionero in Vulture (PZ).”Senza parole – Vasco tra le mani” è più che un semplice “concerto”sulle musiche di Vasco Rossi: è un omaggio che spazia su tutte le forme d’arte, a 360°, ad una figura del panorama musicale italiano che ha segnato la storia e la cultura artistica di giovani e meno giovani fin dagli anni Settanta. La tematiche care al cantautore di Zocca, quali l’introspezione, il romanticismo, l’amore, vengono descritte non solo attraverso l’esecuzione di alcuni pezzi “storici” eseguiti dalla tribute band”Etereo”, ma anche attraverso la lettura di alcuni passi fondamentali del libro “D’Io Vasconvolto” di Michele Caporale, un saggio un po’fuori dal comune sul rocker italiano che, attraverso l’occhio di alcuni “fan” idealizzati di un tipico concerto dell’artista, racconta la filosofia del personaggio, la sua storia musicale, il suo essere un simbolo per questa forma d’arte, e il significato a volte profondo,altre più leggero, ma mai banale, dei testi delle sue canzoni.

Come in un concerto, in cui tutte le figure coinvolte, dai musicisti,ai tecnici fino al pubblico stesso, questo spettacolo, a metà tra la performance musicale e quella teatrale, mette in scena luci, suoni,dialoghi e danze, in una “sinfonia” continua che fonde il “testocantato” a quello “interpretato dalla prosa”: la band di ben nove elementi, i tre “narratori/attori”, la danzatrice con le sue movenze legate ad alcuni dei brani più importanti della produzione artistica di Vasco Rossi, accompagnano il pubblico in un racconto
“unico”nel suo genere, che non pone “quarta parete” tra gli “artisti”e gli spettatori, rendendo questi ultimi parte integrante della rappresentazione stessa.  Infine, le diverse esecuzioni dei brani, sia in modalità “rock” che informa “acustica”, la presenza di vari strumenti e di differenti”voci”, conferiscono a questa rappresentazione la degna attribuzione di”concerto di tributo”, sottolineando appieno l’importanza artistica di Vasco Rossi e la sua fondamentale importanza quale musicista, uomo e personaggio dello spettacolo.
MUSICISTI (della band ETEREO)
Voce: Eugenio Ciampa
Piano-Hammond-Synth: Pierangelo Lapadula
Chitarra elettrica e acustica: Saverio Orlando
Chitarra elettrica: Gianmarco Leccese
Basso elettrico: Vitantonio D’Annucci
Batteria e percussioni: Michele Fortunato
Cori: Marianna Mancaniello
Chitarra Acustica: Fabrizio Frangione
Sax soprano e contralto: Davide Ragone

ATTORI:
Silvana Ciampa
Mariangela Caporale
Vito Viglioglia

DANZE:
Ivana Fico

Organizzazione: Pierangelo Lapadula
Testi: Michele Caporale