CONDIVIDI
Momento interruzione del gioco
Momento interruzione del gioco

Rionero in Vulture , 2013-02-07 – La partita di calcio di eccellenza lucana di domenica scorsa tra la Vultur Rionero ed il Policoro è stata interrotta al 24’ del 1° tempo perché due giocatori della Vultur Rionero, Grieco e Vena si sono sentiti male. In quel momento infuriava una bufera di neve, probabilmente i due giocatori hanno subito un collasso dovuto ad uno choc termico. Si sono ripresi dopo un lungo periodo di tempo. La terna arbitrale nel momento dello choc subito dai due giocatori della squadra di casa non riuscivano a prendere alcune decisione, anzi sembra che abbiano chiesto un “aiutino” al presidente dell’A.I.A., Di Ciommo, presente sugli spalti, e poi entrato nello spogliatoio della terna arbitrale. Una cosa è certa, l’arbitro ha accettato una richiesta da entrambe le squadre che dichiaravano: “non c’erano le condizioni di continuare a giocare, dopo il congelamento di due giocatori, e per salvaguardare l’incolumità fisica degli altri giocatori, chiediamo la sospenzione della partita”.

Nel Comunicato Ufficiale N° 60 del 06/02/2013 In base alle risultanze degli atti ufficiali, il Giudice Sportivo Avv. Antonio Leopardi Barra, assistito dal rappresentante dell’AIA Dr. Francesco Belisario, nella seduta del 5/02/2013, ha deliberato le seguenti sanzioni disciplinari: infliggere ad entrambe le squadre la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-3, ai sensi dell’art.53, comma 2, delle N.O.I.F. e di comminare ad entrambe le Società la penalizzazione di 1(uno) punto in classifica. Una cosa da contestare all’arbitro, nel referto presentato al giudice nel quale dice: “in quel momento non vi era pertanto alcuna condizione o situazione che potesse comportare pericolo all’incolumità di sé stesso, dei suoi collaboratori e degli atleti in campo sospendeva definitivamente la gara per rifiuto delle squadre a proseguirla”. Invece,su Rionero e sul campo incombeva una bufera di neve (vedi foto).Ecco il commento di alcuni tifosi,Luigi Colamassaro: “Il giudice sportivo ha esaminato il referto dell’arbitro è il regolamento parla chiaro,poi ci voleva il buonsenso dell’arbitro”. A.Sarcuno: “si poteva sospendere temporaneamente la partita.. per poi ritornare in campo.. ma il punto di penalizzazione è francamente esagerato”.Michele G.T. “Come è successo a due giocatori poteva succedere ad altri… non a caso anche il Guardalinee aveva avuto gli stessi sintomi.. quindi, quando c’è di mezzo la salute meglio non rischiare. bene come è andata. la partita persa è sempre meglio di rischiare la propria vita !”.

Lorenzo Zolfo