CONDIVIDI
Rionero calcio a 5 femminile
Rionero calcio a 5 femminile

Rionero in Vulture – Ambiente caldo all’interno del Palasport di Rionero dopo la sconfitta rimediata in terra siciliana dalla locale compagine di calcio a 5 femminile. Una sconfitta che ha lasciato il segno tra le atlete bianconere guidate da Mister Viggiano, chiamate subito a riscattarsi contro il fanalino di coda Cus Potenza. I derby però ci insegnano che il risultato non è mai scontato e di questo ne è consapevole il Presidente dell’Asd Rionero Antonio Di Lucchio che delle calcettiste del capoluogo non si fida: “la partita casalinga disputata lo scorso anno con il Cus Potenza non l’abbiamo dimenticata e, sicuramente, non dobbiamo ripetere gli stessi errori. Non sono ammessi più cali di concentrazione. Dalle mie atlete mi aspetto una partita giocata con cattiveria e agonismo per portare a casa i tre punti. Loro verranno qui per difendersi e ripartire ma dobbiamo essere bravi a non cedere nemmeno un centimetro”. E sulla partita precedente contro l’Iron Team riferisce: “sapevamo che non sarebbe stata una partita facile – continua Di Lucchio – ma mi aspettavo uno scatto d’orgoglio dalle mie atlete e non un passivo così pesante.

Conosco benissimo il potenziale di questa squadra e posso assicurare tutti i tifosi che siamo ancora al 40%. Quella con l’Iron Team è stato solo un errore di percorso ma non ammettiamo più errori”. Dopo un lungo colloquio con le atlete Di Lucchio si aspetta “una doppia vittoria contro il Potenza e il Fasano. Solo così riusciranno a riconquistare la fiducia della società, che ha tanto investito su queste atlete, e dei 400 tifosi che ogni domenica affollano il nostro Palazzetto dello Sport. Abbiamo avuto un inizio di campionato altalenante – sottolinea Di Lucchio – ma, se realmente abbiamo voglia di salvarci e piazzarci nelle prime cinque posizioni, è arrivato il momento di cominciare ad accumulare punti sia in casa sia fuori dal nostro Palasport”.

Bocche cucite invece tra staff tecnico e atlete che hanno preferito non rilasciare dichiarazioni sulla prossima partita perché energie e concentrazione sono tutte dedicate alla preparazione della partita del Cus Potenza, primo vero banco di prova del futuro della compagine bianconera. Esclusa Maffei, ferma ancora ai box per l’infortunio al ginocchio, Viggiano potrà schierare il suo miglior quintetto per piegare le velleità delle potentine.