CONDIVIDI
rionero salandra
Rionero-Salandra

Rionero in Vulture – I tifosi ci fan dimenticare delle istituzioni completamente assenti. Grazie Rionero!”. Con questo striscione dal tono vagamente polemico indirizzato ell’Amministrazione Comunale, rea di essere stata completamente assente e lontana dalla società, il Rionero saluta così il proprio pubblico al Palasport Comunale nella penultima giornata del Campionato Nazionale di Serie A di Calcio a 5 femminile. Nell’ultima gara casalinga il Rionero cede per 5-0 al cospetto di un Salandra fortemente proiettato verso i play-off. Partita subito in discesa per le Azzurre di Mister Monopoli che dopo soli 6 secondi, approfittando di una dormita difensiva, si portano subito in vantaggio con Masero. Un frastornato Rionero subisce subito il bis con Gutierrez brava a sfruttare una respinta corta di Maffei. La partita continua su ritmi bassissimi, il Rionero non riesce a produrre gioco e arriva il terzo gol del Salandra al 17’ sempre con Masero, decisamente la migliore in campo. Alla fine dei primi 20 minuti di gioco Viggiano prova a caricare le sue atlete ma senza sortire alcun effetto. Ci provano Carlucci, Huchitu, Porcelli ma Dibiase difende ottimamente la sua porta. La partita sembra volgere stancamente verso la fine quando è ancora Masero ad allungare le distanze con altre due reti. Il Rionero resta, dunque, al quartultimo posto mentre il Salandra, approfittando del clamoroso pareggio casalingo del Locri, aggancia nuovamente le calabresi in seconda posizione.

 Maffei (Rionero): “partita difficile contro una delle prime in classifica. Potevamo fare sicuramente di più ma si è capito sin da subito che eravamo in una giornata <no> per tutta la squadra. Dispiace che sia successo nell’ultima giornata in casa ma ormai è andata così. La stagione tutto sommato è stata positiva perché abbiamo raggiunto subito l’obiettivo stagionale che era quello della salvezza. Qualche rammarico c’è sicuramente per i tanti punti persi per strada ma ormai è inutile parlarne. Il mio ringraziamento va a tutta la società che non ci ha mai fatto mancare niente e al pubblico che ci ha sempre sostenuto soprattutto nei momenti di maggiore difficoltà”.

 Porcelli (Rionero): “purtroppo la partita si è subito messa male e ci dispiace non aver potuto regalare un’ultima gioia ai tifosi. Il campionato è stato tutto sommato soddisfacente però non è ancora finito: dimentichiamo il Salandra e pensiamo alla trasferta a Siracusa. Il mio futuro? Aspettiamo la fine della stagione e poi ne riparliamo. Ovviamente, a nome mio e di tutta la squadra, ringrazio la società e i tifosi per averci sempre sostenuto”.

 Mister Monopoli (Salandra): “la cosa più importante è stato l’approccio soprattutto per le dimensioni del campo che potevano risultare pericolose perché, non a caso, il Rionero ha costruito il suo fortino qui basti pensare alle difficoltà che il Locri e il Fasano hanno incontrato qui. Sul campo hanno contato molto anche le motivazioni perché noi ambiamo al secondo posto semplicemente perché noi potremmo avere un impegno più semplice per quanto concerne i play-off mentre il Rionero ormai non aveva più nulla da chiedere. Sono comunque contento dello sviluppo del gioco ed in particolare di non aver subito gol”.