CONDIVIDI
Rionero-Potenza.Tifo
Rionero-Potenza.Tifo

Rionero in Vulture – Dopo una settimana di silenzio stampa, l’Asd Rionero Femminile risponde sul campo alle critiche scaturite dopo la sconfitta rimediata la scorsa giornata contro l’Iron Team. 8-2 per le padrone di casa è il risultato finale maturato nella combattuta partita tra le bianconere di Mister Viggiano e le rossoblù di Mister Brindisi cadute sotto i colpi di Castellano (autrice di una splendida tripletta), Porcelli, Huchitu, Zaccagnino e Nardella. Ripercorriamo i momenti salienti della partita. Pronti-via,dopo pochi secondi dall’inizio del match Porcelli colpisce una traversa clamorosa con una bordata da metà campo. Il Rionero sin da subito macina gioco ma la partita si sblocca soltanto al 7’ minuto con un veloce scambio tra Castellano, Monaco e Porcelli con quest’ultima che colpisce al volo il pallone e trafigge la numero uno potentina. Il Potenza sembra stordito e dopo pochi secondi concede il bis a Porcelli che va a raccogliere gli applausi del pubblico.

Al 14’ del primo tempo è Zaccagnino a triplicare con un tap in dopo la respinta corta dell’estremo difensore rossoblù. La quarta segnatura arriva dai piedi di Nardella abile a sfruttare il cattivo piazzamento della barriera. Il primo tempo si chiude quindi sul parziale di 4-0 con un Rionero padrone del campo ed un Potenza pronto a colpire solo con tiri dalla distanza. Nel secondo tempo però scende in campo un Cus Potenza rigenerato che al terzo minuto sfiora il gol con Gresia brava ad approfittare del malinteso tra Monaco e Martino ma sfortunata nella conclusione a porta vuota. Gol sbagliato – Gol subito. Al 5’ Monaco, alla guida di una veloce ripartenza, finta il tiro e serve un prezioso assist a Castellano che non deve far altro che appoggiare in rete. La partita sembra chiusa ma un minuto dopo è Rodriguez a riaprire la partita con un bel tiro dal limite dell’area rionerese.

Nemmeno il tempo di festeggiare che la bianconera Huchitu ristabilisce le distanze sfruttando la respinta corta di Merlenghi, non eccezionale nell’intervento. Al nono del secondo tempo, gran contropiede del Potenza con Gresia che in area viene travolta da Martino: rigore, ammonizione per l’estremo difensore del Rionero e infortunio al ginocchio per Gresia costretta ad abbandonare il campo. La battuta è affidata a Gerardi che non sbaglia. La partita sembra destinata a chiudersi sul punteggio di 6 a 2 per la squadra di casa ma una caparbia Rossella Castellano prende in mano la squadra e chiude le velleità con una splendida doppietta condita da due tocchi di gran classe. Per il Rionero una vittoria che la rilancia in classifica e rialza il morale di tutto l’ambiente. Il Potenza invece non riesce a cancellare lo zero in classifica e, se non dovessero arrivare nuovi acquisti, sarà dura salvarsi.

Viggiano: “ho sempre avuto fiducia in questa squadra e il risultato di oggi dimostra che siamo in netta crescita. Abbiamo concesso poco al Potenza e siamo riusciti a costruire molte azioni interessanti. Rialziamo la testa dopo la pessima prestazione con il Palermo ma ridà fiducia a tutto l’ambiente in vista della trasferta a Fasano che viene da 3 sconfitte consecutive e farà di tutto per portare a casa punti preziosissimi. Il campionato è ancora lungo ma, se giochiamo sempre così, possiamo sicuramente raggiungere i piani alti della classifica”.

Brindisi: “purtroppo abbiamo disputato una pessima partita. Nel primo tempo eravamo troppo sulle gambe e il Rionero è riuscita ad andare facilmente in gol. Molto meglio il secondo tempo dove siamo riusciti a costruire qualche azione interessante e a fare due gol. Purtroppo abbiamo una rosa molto ridotta e, in attesa di una ristrutturazione societaria, dobbiamo solo contare su queste poche forze che abbiamo a disposizione. Sicuramente l’infortunio della Gresia peggiora la nostra condizione ma faremo di tutto per raggiungere una miracolosa salvezza”.

Huchitu (Rionero): “sono molto soddisfatta della mia prestazione e, come promesso, dedico questo mio primo gol al nostro portiere Maffei. Finalmente sono riuscita a sbloccarmi in questa partita che abbiamo giocato con molta intensità contro una squadra molto difficile. Contro il Fasano disputeremo una partita altrettanto difficile e spero di poter dare il mio contributo per portare a casa un buon risultato”.

Carlucci: “anche se non sono ancora riuscita a segnare, sono contenta della prestazione della nostra squadra. Finalmente il gruppo si sta amalgamando e i risultati si vedono. A Fasano sarà dura ma faremo di tutto per portare i tre punti a casa. Il campionato è ancora lungo e l’obiettivo salvezza è ancora alla nostra portata”.

Tabellino:
Asd Rionero: Martino, Monaco, Porcelli, Castellano, Guercia. A disp: Di Tolve, Azzarino, Carlucci, Laluce, Nardella, Zaccagnino, Huchitu. All. Viggiano
Cus Potenza: Merlenghi, Gresia, Rodriguez, Gerardi, Casiero. A disp: Campaniello. All. Brindisi.

Gol: 7’ e 9’ pt Porcelli, 14’ Zaccagnino, 16’ Nardella, 5’ st Castellano, 6’ st Rodriguez (P), 6’ st Huchitu, 9’ st Gerardi (P), 16’ e 17’ Castellano.
Amm. Casiero (P), Martino (R).
Spettatori: 400 circa.