CONDIVIDI
Donato Lacetra
Donato Lacetra

Rionero in Vulture, 2013-07-27 – E’ venuto a mancare lo scorso 25 luglio, Donato Lacetra, un muratore, conosciutissimo in tutta la cittadina fortunatiana. E’ dalle sue mani, insieme ad altri 40 collaboratori, la costruzione di palazzo Placido, a pochi passi dalla stazione ferroviaria, che imponente, domina in tutta la zona del Vulture. Ha lavorato anche nella vicina Ginestra, dove ha conosciuto l’attuale moglie, Silvia Ciriello, zia del fotoreporter di guerra Ascanio Raffaele Ciriello. L’oratorio e la cappella di famiglia Ascanio Ciriello sono state le sue opere. Sportivo, tifosissimo della Vultur Rionero, stava sempre ai bordi del campo ad incitare, alcune volte anche con tanta veemenza, la squadra del proprio cuore.

Questa passione sportiva l’ha trasmesso al figlio Antonio, più volte sponsor della squadra. Il rito funebre si è celebrato a Rionero nella chiesa del SS.Sacramento.Il parroco don Sandro Cerone lo ha ricordato in questo modo: “ hai sempre costruito case, attento e premuroso, adesso riposi in una casa solida, duratura ed eterna, quella del Signore. Hai saputo vivere buoni rapporti con tutti nell’onestà e bontà. Entri a far parte della schiera dei santi”. Il feretro ha raggiunto la vicina Ginestra, accompagnato da tutti i parenti, in primis i figli Donato e Melina, il fratello Domenico e la sorella Pina, dove riposa nella cappella di famiglia, da lui costruita.

Lorenzo Zolfo