CONDIVIDI
Domenico Lamorte
Rionero Domenico Lamorte

Nell’ambito della cerimonia conclusiva della XV edizione del Premio Internazionale “Padre Pio da Pietralcina”, svoltasi nei giorni scorsi a Morcone (BN), il prof. Domenico Lamorte, attuale segretario generale della Feav- Terzo Settore, nonché socio fondatore dell’associazione nazionale “Amici di Padre Pio – Volontari del Sollievo” e punta di diamante del sindacalismo autonomo italiano, è stato insignito dell’onorificenza di “Araldo di San Pio da Pietralcina”. Il prestigioso riconoscimento è stato formalizzato nel corso dell’importante manifestazione che anche quest’anno ha premiato eminenti personalità del mondo religioso, delle istituzioni civili e miliari, dello sport, dello spettacolo, della scienza, dell’arte, dell’imprenditoria, della cultura e del volontariato.

Alla presenza delle varie autorità, del direttore del sodalizio Gianni Mozzillo, del presidente del Coni Giovanni Malagò e del maestro Demo Morselli che si è esibito al pianoforte, l’oncologo e scienziato Giulo Tarro ha consegnato le preziose statuette bronzee al segretario della Commissione per le Migrazioni della Cei, mons. Domenico Segalini, al musicista Marcos Vinucius, agli chef Fabio Campoli e Gennaro Contaldo al ritrattista Ulisse Sartini, al gen. Luigi Francesco de Leverano, all’attrice Elena Sofia Ricci, al giornalista Orio Buffo e all’Associazione Disabili di Airola.

Il Presidente Lamorte, nel ringraziare commosso per la gratificante benemerenza ricevuta, ha confermato il suo impegno personale e quello delle Associazioni da lui rappresentate al fine di intensificare la sempre più indispensabile e proficua attività di volontariato a difesa e sostegno dei malati e delle categorie più deboli e bisognose, sempre nell’umiltà dell’alto spirito cristiano e nell’esemplare insegnamento di San Pio da Pietralcina.