CONDIVIDI
Rapolla gli sbandieratori e falconieri della passata edizione
Rapolla gli sbandieratori e falconieri della passata edizione

Rapolla, 2013-10-10 – Un week-end che vale la pena trascorrere a Rapolla il prossimo 12 e 13 ottobre  dove la cultura, le tradizioni e l’anima generosa di un territorio si raccontano attraverso il cibo. È Il Parco Urbano delle Cantine di Rapolla.  L’evento giunto alla sua decima edizione, si caratterizza per la suggestiva location: il magnifico scenario delle grotte-cantine di Fosso Tiglia e di via Monastero. Promotore di questa iniziativa l’amministrazione comunale, presieduta dal Sindaco Michele Sonnessa che di questa iniziativa riferisce: “  Ogni anno il programma viene arricchito da elementi innovativi: accanto agli appuntamenti enogastronomici, si affiancano sempre nuove attività, si sperimentano modalità sempre nuove di comunicare le tradizioni e la cultura del cibo, si ricercano proposte culturali ed artistiche innovative e coinvolgenti.

Nel panorama degli appuntamenti autunnali nel Vulture, il Parco Urbano delle Cantine di Rapolla, si e’ ritagliato uno spazio sempre crescente ed importante. Rappresenta un’occasione di svago e divertimento, ma anche un momento di promozione di messaggi importanti: il senso dell’accoglienza, l’unicita’ di un territorio, la valorizzazione delle materie prime locali, il cibo come testimone privilegiato dell’identita’ di un luogo e della sua cultura. L’evento diviene per il pubblico piu’ curioso ed attento una straordinaria opportunita’ di riscoperta di sapori altrove dimenticati, di antichi mestieri e di piccoli piaceri quotidiani, come lo stare insieme, cercando di recuperare una dimensione piu’ autenticamente “naturale” della vita”.

Nelle suggestive grotte del parco urbano delle cantine è possibile degustare i prodotti tipici della tradizione rapollese: Peperoni in pastella; Patate con aglio , olio fritto e peperoni secchi; Peperoni ripieni. Pasta e fagioli con cotenna; U cutturidd, Piatto tipico dei cacciatori (quaglia, cinghiale, lepre). Cicerchie. Strascnat e rape. Coniglio alla cacciatora o ripieno, Torta di castagne, Cauzungidd di castagne. Mastazzul. Faseul puveridd’ (fagiolata con crostini di pane, peperoni secchi e olio extravergine di oliva a crudo).

Papareul arresteut ch’re auleiv fasol’ frett’ e n’salat de patan (peperoni arrostiti con olive nere fritte e insalata di patate). Patan e papareul arresteut frette ch’ l’agli’ (patate e peperoni arrostiti con aglio fritto). Papareul arraganat (peperoni gratinati). Papareul chein (peperoni ripieni con mollica di pane, acciughe e prezzemolo).Frett’ ch’ re patan e frett’ ch’ re cucuzzedd’ (frittata di patate e frittata di zucchine). Sfugliat’ ch’ la cepodd’(Pizza ripiena a base di peperoni secchi e cipolla).

Ecco nel dettaglio il programma dei due giorni:

12 ottobre: ore 9.00: Visita alla Cooperativa Rapolla Fiorente:  “Degustazione Pane e Olio in frantoio”.

ore 9.30: Visita alle Terme di Rapolla.

ore 10.00:  Concerto bandistico itinerante per le vie del centro storico

ore 11.00: Visita guidata centro storico: Cattedrale, chiese di Santa Lucia, Annunziata, San Biagio.

ore 13.00: Apertura Parco Urbano delle Cantine

ore 13.30: Tutti a tavola Apertura tavernette ,presso le suggestive grotte-cantine di via Monastero con pranzo turistico di prodotti tipici locali. Apertura stands e degustazione di caldarroste a cura “D Cumba Angl”.

ore 17.00: Spettacoli itineranti tra le suggestive grotte-cantine di via Monastero con gruppi di pizzica e taranta. Spettacolo itinerante del piccolo organettista “Abarno Patrizio”

ore 18.00: Spettacoli itineranti tra le suggestive grotte-cantine di via Monastero

ore 18.30:  Concerto bandistico itinerante per le vie delle grotte cantine

ore 19.00: Tradizione&Antichi mestieri,  Pigiatura dell’uva in costume tipico.

Dimostrazione della trasformazione del latte con antichi metodi tradizionali

ore 20.00: Agostino Gerardi in “L’Acquasala Tour”.

Domenica 13 Ottobre 2013. Ore 9.00: Visita alla Cooperativa Rapolla Fiorente“Degustazione Pane e Olio in frantoio” .

 Visita guidata centro storico Cattedrale, chiese di Santa Lucia, Annunziata, San Biagio

ore 9.30: Visita alle Terme di Rapolla

ore 10:00 Villa Comunale “F. Albis”, Spettacolo Gruppo Arcieri Storici “Turris Maior”. Ass. Culturale Musici Sbandieratori “I Federiciani” di Lucera. Artisti di Strada, giochi di fuoco, equilibrismi con spade, giochi di magia e spettacolo

. ore 12.00: Sfilate dei gruppi presso Parco Urbano delle Cantine

ore 13.00: Apertura tavernette presso le suggestive grotte-cantine di via Monastero con pranzo turistico di prodotti tipici locali. Apertura stands e degustazione di caldarroste a cura “D Cumba Angl”

ore 15.30: Partenza del Corteo Medievale  da via A.  Moro, centro storico del paese e arrivo con sfilate di tutti i gruppi presso il Parco Urbano delle cantine

ore 18.00: Spettacoli itineranti tra le suggestive grotte-cantine di via Monastero. Spettacolo itinerante del piccolo organettista “Abarno Patrizio”

ore 19.00 Tradizione&Antichi mestieri: Pigiatura dell’uva in costume tipico. Dimostrazione della trasformazione del latte con antichi metodi tradizionali

ore 20.00: Spettacolo Gruppo Arcieri Storici “Turris Maior”. Rievocazione storica della distruzione di Rapolla a.d. (1243-1254) dell’assalto degli arcieri di Galvano Lancia a Rapolla.

ore 20.30 Spettacoli itineranti tra le suggestive grotte-cantine di via Monastero con gruppi di pizzica e taranta.

Lorenzo Zolfo