CONDIVIDI
Comizio M5S Marsico
Comizio M5S Marsico

Marsico Nuovo (PZ) –  Ultimi giorni di campagna elettorale per sottrarre Marsico Nuovo dagli appetiti della vecchia politica e restituirlo ai cittadini.

Per farlo, il M5S ha elaborato un programma amministrativo che è basato su due specifiche caratteristiche: è stato preparato insieme ai cittadini e non è un libro dei sogni.

Si tratta di un progetto di governo concreto, credibile e innovativo, che si sviluppa sul principio che l’Amministrazione comunale dovrà essere una casa di vetro gestita direttamente dai cittadini e non da politici professionisti.

Pertanto, l’impegno maggiore sarà quello del coinvolgimento dei cittadini prevedendo la partecipazione diretta alla stesura degli atti amministrativi più importanti come ad esempio il bilancio partecipato.

Poi, ci sono le scelte operative e di gestione amministrativa.

Partiamo dalle estrazioni petrolifere in Val D’Agri e nel nostro territorio.

A 20 anni dall’inizio delle attività va evidenziato che si è trattato di un totale fallimento e che le aspettative e le promesse sono andate tutte deluse. Tant’è che l’economia locale non ha avuto alcun beneficio (a parte le poche persone che hanno lavorato ai pozzi e nell’indotto); lo spopolamento di Marsico Nuovo ha raggiunto livelli allarmanti; le risorse economiche che sono arrivate sono state utilizzate dalle amministrazioni per creare una serie di opere inutili ed in alcuni casi superflue.

Ma il fattore più importante è senza dubbio quello dell’inquinamento che le estrazioni hanno prodotto al nostro territorio ed a quello della Val D’Agri. E’ infatti noto a tutti che, circa un mese fa, la Regione Basilicata ha disposto la chiusura del Cova di Viggiano, a causa di un grave sversamento di petrolio nei terreni esterni all’impianto. Sversamento di greggio che ha raggiunto il fiume Agri e che, nonostante le smentite, mette a serio rischio l’acqua della diga del Pertusillo. Possiamo quindi affermare che ci troviamo di fronte ad un vero e proprio disastro ambientale.

Infatti, anche per il Pozzo Pergola 1, a seguito di due certificazioni di inquinamento da parte di Arpab, l’Amministrazione comunale di Marsico Nuovo è stata costretta ad emettere un’ordinanza sindacale con la quale si vieta l’uso delle acque di strato e di superficie nella zona, ancora prima dell’inizio dell’attività estrattiva del pozzo suddetto.

Alla luce di tutto questo, il M5S si batterà affinché, qualora il Cova e i pozzi dovessero riprendere l’attività, i controlli diventino rigorosi e frequenti, sulla qualità dell’acqua, dell’aria e dei terreni, da parte degli enti preposti e con analisi terze presso laboratori accreditati, riconosciuti ed indipendenti.

Andiamo ora sugli altri temi amministrativi più importanti.

Per i rifiuti, effettueremo un potenziamento della raccolta differenziata dei rifiuti in modo spinto con l’obbiettivo “rifiuti zero”.

Per l’acqua, in linea con quanto sancito con il referendum del 2011, faremo in modo che sia davvero “pubblica”, attraverso una gestione diretta e saremo promotori dell’istituzione del “Santuario dell’acqua dei Monti della Maddalena”.

Per la viabilità, effettueremo la riorganizzazione del piano della mobilità, con la revisione della circolazione viaria attuale, la realizzazione di piste ciclabili, il ripristino della vecchia linea ferroviaria.

Per gli aspetti urbanistici, metteremo mano al nuovo Regolamento edilizio comunale, strumento principe per la programmazione e lo sviluppo del territorio in tutti i settori.

Per incentivare il lavoro, ci attiveremo per erogare contributi e supporto alle nuove “Start Up” e alle attività produttive, industriali, artigianali e commerciali.

Per lo sviluppo turistico, presenteremo un progetto per realizzare un osservatorio astronomico che possa diventare un valido attrattore per lo sviluppo turistico non solo di Marsico ma di tutta la Valle.

Per lo sviluppo del settore agricolo, incentiveremo la creazione di cooperative di giovani a cui dare in affitto terreni comunali da poter utilizzare per realizzare colture cerealicole, inoltre valorizzeremo i prodotti tipici che si possano fregiare di marchi di qualità.

Rispetto ai servizi, organizzeremo la mensa scolastica “in house” con l’utilizzo di prodotti a chilometro zero con la possibilità di ridurre i costi (possibilmente mensa gratis).

Tutti questi interventi, che sono solo un accenno del programma completo del M5S di Marsico Nuovo, saranno supportati da un apposito gruppo di lavoro che sarà attivato presso il Comune e si occuperà di come individuare i fondi regionali, nazionali e europei che potranno finanziarli.

Lista comunale Movimento 5 Stelle Marsico Nuovo (Potenza)