CONDIVIDI
Potenza Padre Magrino
Potenza Padre Magrino

Potenza, 2013-09-07 – Sarà la Fiaccolata più grande del Mondo e allo stesso tempo una preghiera corale per Papa Francesco, quella che si terrà il prossimo 7 settembre, in occasione delle celebrazioni della Natività di Maria, nell’ambito del Programma Umanitario ‘VVV: Vivere una Vita che Vale’ e del Progetto “Itinerari Turistici di Federico II di Svevia” che vede la partecipazione delle Regioni Basilicata (capofila), Calabria, Puglia e Sicilia.

L’evento si svolgerà in contemporanea in tutte le città che aderiranno all’iniziativa promossa dal Sacro Convento d’Assisi e dalla Regione Basilicata (Ufficio Turismo, con la collaborazione dell’Ufficio Comunicazione Istituzionale) e con la partecipazione dell’UNPLI Basilicata. L’iniziativa ha ben presto valicato i confini della nostra regione, tanto da essere in evidenza nella home page (risulta tra le news più lette in assoluto) del sito www.papaboys.org, movimento giovanile mondiale a sostegno del Pontefice e del sito http://www.sanfrancescopatronoditalia.it , uno dei più seguiti con oltre 18 milioni di accessi e 123 paesi collegati in tutto il mondo.

Inoltre, in un incontro tenuto ad Assisi in preparazione di un Grande Evento che si terrà nel 2014, Padre Magrino (Direttore della Cappella Musicale della Basilica papale di San Francesco di Assisi e Ambasciatore del Programma Umanitario ‘VVV: Vivere una Vita che Vale’), originario di Vietri di Potenza, ha ricevuto l’adesione al Programma VVV dai Francescani presenti, venuti da ogni parte del mondo, che hanno accolto benevolmente l’iniziativa della ‘Fiaccolata d’Amore per la Vita’ dedicata a Papa Francesco, ritenendola tanto meritevole da riproporla anche negli anni a venire.

“Anche in Basilicata l’evento sta suscitando grande emozione – ha evidenziato il Vescovo Francesco Nolè, francescano conventuale, Guida Spirituale e Ambasciatore del Programma VVV’, sottolineando che “la Fiaccolata del 7 settembre avrà un suo momento centrale al Santuario di Santa Maria d’Anglona, a Tursi, con la presenza della Cappella Musicale della Basilica Papale di San Francesco in Assisi, diretta da Padre Magrino,già presente a Potenza il 21 giugno scorso (vedi foto). Siamo fortemente fiduciosi in quanto il programma umanitario VVV è stato posto sotto l’ala protettiva di San Francesco, garanzia di sostegno e portatore di buoni auspici, con l’intenzione di promuoverlo diffusamente attraverso azioni di sensibilizzazione culturale nel territorio per creare nuove opportunità di crescita etica e sociale con stili di vita più equilibrati e finalizzati al Bene Comune”.

«Questo evento, puntando sul principio universale dell’AMORE per risvegliare le coscienze attraverso l’Arte, la Cultura, la Creatività, grazie al sostegno del Sacro Convento di Assisi, gemellato con il Santuario di S. Donato in Ripacandida – conferma Tomangelo Cappelli della Regione Basilicata, ideatore del programma umanitario VVV- sta assumendo proporzioni davvero inaspettate, con una diffusione mondiale. Del resto tutto è stato costruito all’insegna dell’Umiltà e della Semplicità: anche aderire alla Fiaccolata è semplice.

Ognuno potrà dare Luce alla Speranza di un Mondo Migliore con il Programma Umanitario VVV, volano di crescita Etica, Sociale ed Economica partecipando alle Fiaccolate che si terranno in tutte le città del mondo che aderiranno o anche, semplicemente, solo accendendo una candela ed esponendola sull’uscio di casa, sul balcone o davanti ad una finestra, per illuminare, tutti insieme, la Vita: l’Opera d’Arte più grande che ognuno può realizzare».

“ Per ulteriori informazioni: www.federicoitineraridellostupore.it” comunica Vito Verrastro, dell’ufficio stampa CDE per il progetto “Itinerari Federiciani”.

Lorenzo Zolfo