CONDIVIDI

L’ UNVS (Unione Nazionale Veterani dello Sport) Commissione Nazionale Cultura ente accreditato dal MIUR(Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca ) per attività di formazione, si configura come progetto di aggiornamento-perfezionamento del personale direttivo e docente della scuola che abbia già acquisito e maturato competenze specifiche nel campo della motricità. IL progetto è stato frutto della riflessione sui contenuti, sugli obiettivi e sui traguardi di sviluppo, sugli aspetti metodologici-didattici dell’attività motoria, ma anche studio, della ricerca delle esperienze e delle buone pratiche realizzate dalle varie realtà scolastiche.

Progetto formativo "Il corpo e il movimento" dall'infanzia al 1° ciclo realizzato dall'Ufficio Educazione Fisica
Progetto formativo “Il corpo e il movimento” dall’infanzia al 1° ciclo realizzato dall’Ufficio Educazione Fisica

Il progetto si pone in una linea di naturale continuità con un analogo pacchetto formativo ministeriale elaborato presso l’Istituto Superiore “Datini” di Prato, sul tema “Quale educazione Motoria, Fisica e Sportiva nei nuovi curriculi?” ,si prefigge lo scopo di tradurre, sul piano applicativo, gli assunti teorico –concettuali e le linee di indirizzo, contenute nelle Indicazioni Nazionali per il Curricolo, individuando un’ipotesi di percorso verticale, che assicuri la coerenza pedagogica dell’offerta formativa dalla Scuola dell’Infanzia al primo Ciclo d’Istruzione ,secondo la logica dell’unitarietà del processo, della gradualità e dell’efficacia degli interventi.
I seminari, articolati in 3 giornate di lavoro sono state organizzate con la collaborazione degli Uffici Scolastici Regionali e Territoriali dei coordinatori di educazione fisica regionali e territoriali, dei dirigenti scolastici delle istituzioni interessate.

La regione Basilicata era rappresentata dai seguenti docenti:
Giuseppe Grilli coordinatore educazione fisica dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Matera;
Marcello Capocelli docente di educazione fisica presso l’Istituto Magistrale T. Stigliani di Matera;
Alessandro Santandrea docente di educazione fisica presso l’Istituto Comprensivo di Bernalda(Mt);
Flores Montemurro docente di sostegno presso l’Istituto Comprensivo F. Giannone di Oppido Lucano (Pz)
I seminari si sono svolti a Rocca di Mezzo(L’Aq) nei giorni 13,14 e 15 gennaio e sono state gettate le basi per concordare e stabilire alcune linee guida di riferimento, utili per elaborare singolarmente, nelle proprie sedi, precise proposte di strutturazione del pacchetto formativo.
I gruppi di studio hanno sviluppato i lavori riferiti alle seguenti aree presenti nelle indicazioni nazionali per il curricolo:
Area cognitiva
Area abilitativa e morfologico-funzionale
Area igienico-salutistica
Area etico socio-comportamentale
Le regioni che vi hanno partecipato, sono state Abruzzo, Lazio, Toscana, Veneto, Emilia Romagna, Campania, Puglia e Basilicata , coordinate dal presidente nazionale commissione cultura dott. Pasquale Piredda.
E’ prevista una seconda fase che si terrà sempre a Rocca di Mezzo(Aq) nei gg. 16,17 e 18 marzo 2016 dove sarà prodotto un pacchetto formativo su precise indicazioni, coordinate di riferimento e orientamenti operativi per la strutturazione di una unità di apprendimento, sulla base delle nuove indicazioni nazionali per il curriculo.
Il pacchetto sarà poi diffuso a livello nazionale e regionale, tramite il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca , agli Uffici Scolastici intervenuti.

Matera, 19.01.2016 F.to Giuseppe GRILLI