CONDIVIDI

La giuria dell’Ottava Edizione del “Premio Consumo di Qualità – Antichi Sapori – Città degli Antichi Sapori”, ha conferito a Mimmo Cecere e a Giuseppe Colangelo la “Menzione D’onore” per l’impegno e la professionalità profusi nel divulgare la cultura e la tradizione dell’entroterra materano. La cerimonia di premiazione si è svolta presso l’Auditorium Triulza Expo Milano 2015.

ANTICHI SAPORI EXPO
ANTICHI SAPORI EXPO

MILANO – Martedì 6 ottobre presso l’auditorium Cascina Triulza di Expo Milano 2015 si è svolta l’Ottava Edizione del “Premio Consumo di Qualità – Antichi Sapori – Città degli Antichi Sapori” promossa dall’organizzazione ASEL con la compartecipazione dell’associazione Libermedia di Matera. Il premio, nato con lo scopo di celebrare personalità che si sono distinte nel garantire e nel promuovere il Consumo di Qualità, la cultura enogastonomica Italiana, la tutela

 

MILANO – Martedì 6 ottobre presso l’auditorium Cascina Triulza di Expo Milano 2015 si è svolta l’Ottava Edizione del “Premio Consumo di Qualità – Antichi Sapori – Città degli Antichi Sapori” promossa dall’organizzazione ASEL con la compartecipazione dell’associazione Libermedia di Matera. Il premio, nato con lo scopo di celebrare personalità che si sono distinte nel garantire e nel promuovere il Consumo di Qualità, la cultura enogastonomica Italiana, dei sapori e dei saperi del Made in Italy, ha visto tra i premiati chef di fama internazionale, imprenditori, artisti, giornalisti, scrittori e food blogger. Fra questi la star della cucinapop Davide Oldani e il re del “Simple food for intelligent people” Peppe Zullo, i sindaci di Alessandria, Parma, Bologna, Pachino, Irsina e Grottole e l’eclettico direttore del Teatro di Roma Antonio Calbi, un lucano che tanto ha contribuito per Matera Capitale Europea della Cultura 2019. A cui si aggiungono Mimmo Cecere e Giuseppe Colangelo ai quali è stata conferita una “Menzione D’onore” per il costante impegno e la professionalità profusi nell’indagare e nel divulgare la cultura e la tradizione delle aree interne della provincia materana.