CONDIVIDI

Logo PRELUCADopo l’interessante serata dedicata alla cartella Astronomia, relatore l’astronomo Francesco Vespe, Presenza lucana, nei suoi Venerdì Culturali”, come prassi nel periodo che da inizio alle festività, propone la sua cartella di “Tradizioni popolari” con un incontro dal titolo: Aspettando Santa Cecilia nella scia del Natale tarantino. Quest’appuntamento serve per far conoscere ai soci e a quanti interverranno, Venerdì 20 Novembre alle ore 18.00, presso la sede di Presenza Lucana in Via Veneto, con libero ingresso, le nuove interpretazioni elaborate, negli ultimi tempi, da Antonio Fornaro, esperto di tradizioni popolari.

Sarà questa l’occasione per rivivere il lungo calendario natalizio tarantino all’insegna di processioni, novene, pastorali, presepe tradizionale, dolci e piatti tipici del Natale, nenie popolari e detti proverbiali connessi con le festività e la meteorologia. Nel suo lungo viaggio, il relatore si soffermerà sulle ricorrenze di: Santa Cecilia, Santa Caterina, Santa Barbara, San Nicola, l’Immacolata, Santa Lucia, Il Natale, Santo Stefano, Capodanno e l’Epifania.

L’ampia relazione sarà intervallata dall’ascolto di alcune pastorali tarantine e dalla declamazione di poesie dialettali del poeta tarantino Domenico Semeraro. Nella sede saranno esposte tele natalizie del pittore Nicola Giudetti. In Basilicata molto sentita, anche se non con l’intensità di quella tarantina, era ‘A festa ieranne’ che si percepiva nell’aria quando dalle montagne scendeva a valle, con le mandrie, il primo zampognaro.
L’appuntamento si chiuderà con la degustazione di pettole tarantine.