CONDIVIDI
Taranto
Taranto foto da internet

Taranto, 2014-01-23 – Ritorna nei Venerdì Culturali di Presenza Lucana, dopo “Il fascino del presepio”, la cartella “Incontro con l’artista” che si arricchisce di una nuova presenza quella di Giovanni Guarino. L’attore, circa un anno fa, ha presentato un testo, in uno spettacolo, dal titolo “Vico Ospizio, Storie di vita e di fabbrica” in cui raccontava la storia degli anni ‘60/’90 attraverso la vita di una famiglia, la sua, radicata nella città vecchia. Taranto, in quel periodo, si è rinnovata e trasformata dando speranze a decine di migliaia di famiglie con il miracolo Italsider, nella fase del raddoppio degli impianti. Era ancora lontano e poco conosciuto, nella sua drammaticità, il pericolo ambientale, che, andava maturando e che, poco per volta si sarebbe sviluppato nella città e nella provincia.

Migliaia di lavoratori metalmeccanici,  della Marina e dell’Arsenale Militare, contribuivano a rendere roseo il futuro della nostra città, fiorente il commercio per la nuova classe medio borghese che si era formata in quel periodo. Il benessere era un fatto acclarato e nessuno sospettava che, dagli anni novanta, qualcosa sarebbe cambiato anche perché la crescita del bene comune era così lineare da non destare sospetti di alcuna natura.

“Vico Ospizio è, dove sono nato. E’ il vicolo incastonato nel dedalo delle viuzze della Città Vecchia, la parte più antica di Taranto” (Giovanni Guarino).

Taranto fu fondata nel  706 avanti Cristo dagli Spartani, chiamati “parteni” . “E venne Falanto” è il racconto fatto dall’attore, dell’arrivo di Falanto a Taranto.

E’ importante conoscere la storia per comprendere, nel miglior modo possibile, le nostre origini.

Chi erano i Parteni? Perchè vennero nelle nostre coste e poi nell’entroterra? Molte sono le vicende che assegnano l’origine al nome di Taranto; ma qual è quella vera?

Lucio Pierri ha scritto un saggio, dal titolo “Come fu fondata Taranto”, che è anche il filo conduttore dei fatti che Guarino, con il racconto, la recita, la storia romanzata presenterà Venerdì 24 Gennaio 2014, alle ore 18.30, nella sede di Via Veneto 106/a, con ingresso libero.

A chi ama la cultura, nelle sue variegate forme, Presenza Lucana, Associazione Culturale libera, ricorda che Venerdì 31 Gennaio si svolgerà presso la sede di Via Veneto 106/A, dalle ore 18.00 il tesseramento per l’anno 2014. Per richiesta di notizie nel dettaglio telefonare ai numeri 099/7384301 oppure al 338.4945141.