CONDIVIDI

negroamaroTaranto, 14-05-2015 – Dopo l’incontro di Quaderno Medico, terminato con un interessante colloquio, con i presenti, da parte del cardiologo Nicola Baldi, ritorna, nei Venerdì Culturali, Giuseppe Baldassarre sommelier, referente regionale per la Puglia della guida vini AIS e membro della Commissione Didattica Nazionale dell’AIS, con una relazione dal titolo “Il Negroamaro e i Vini Rosati” La relazione, introdotta da Michele Santoro, prende spunto dagli ultimi due tesi pubblicati dall’autore:
• “Una terra vestita di rosa. Viaggio alla scoperta dei rosati di Puglia”, Ediz.2014,
• “Negroamaro di Puglia. Il gusto nascosto” . Libro presentato a Marzo 2015, a Vinitaly di Verona.
Questi ultimi due testi, tra i tanti scritti da Giuseppe Baldassare, erano, da qualche tempo, attesi dai viticultori, pugliesi in particolare, che aspettavano quel giusto riconoscimento, a livello nazionale, fatta da un esperto, sulla qualità di due vini molto amati nella regione. Graditissimo, dai viticultori salentini, il libro sul Negramaro che risulta essere il vino più apprezzato del Salento, raffinato, versatile e adatto ad abbinarsi con ogni tipo di piatto.  E’ questo del medico sommelier un gradito ritorno a Presenza Lucana dopo alcuni incontri svolti, a partire dal 2002, prima con dei temi legati alla sua professione di Geriatra. Da ricordare un libro inchiesta presentato dal titolo: “La nuova longevita’” e poi “Bioetica, anzianità e invecchiamento della popolazione italiana”, continuando con il vivere bene legato alla “Dieta Mediterranea”.  Ma il ricordo più intenso rimane quello della sua partecipazione alla presentazione del programma dei centocinquanta anni dell’Unità d’Italia dell’Associazione con “Il Risorgimento del vino: dal Barolo al…Primitivo” seguito da un appuntamento dedicato tutto al primitivo “Da plebeo a nobile”.
L’ultima sua apparizione all’Associazione risale al 2014 con il tema “L’oro verde del Mediterraneo, un amico per la salute”.
La riunione con tema il Negroamaro e i Vini rosati si svolgerà Venerdì 15 alle ore 18.00, presso la sede di Via Veneto 106/A; possono partecipare, liberamente, tutti gli appassionati di questa nobile e antica materia.
L’autore Giuseppe Baldassarre è medico dirigente con incarico, di alta specializzazione, nell’Unità Operativa Complessa di Geriatria dell’Ospedale “F. Miulli” di Acquaviva delle Fonti. E’ specialista in Medicina Interna, in Farmacologia Clinica e, da poco, anche in Bioetica.