CONDIVIDI

presenza lucanaTaranto – Dopo I Riti della Settimana Santa, vissuti con profonda passione nella nostra città, riprendono i Venerdì Culturali di Presenza Lucana con la cartella “Storia del territorio” dell’appassionato e studioso Tommaso Giannese, dal titolo “Evoluzione fisica e antropica del paesaggio tarantino”.

L’appuntamento, con libero ingresso, avrà inizio alle ore 18.00, Venerdì 1 Aprile 2016, presso la sede sociale di Via Veneto 106/A, Taranto L’autore, come espresso nel titolo dato alla relazione, parlerà della relazione fisica, quella naturale, dal Pleistocene superiore sino ai nostri giorni. L’antropizzazione del territorio dagli spartani sino all’età odierna. Oltre ai fenomeni carsici e tettonici saranno presi in considerazione anche quelli idrografici che hanno caratterizzato la formazione dei mari: Piccolo e Grande di Taranto.

Le trasformazioni antropiche più importanti, studiate e presentate, sono quelle successive all’Unità d’Italia, con il taglio del fosso per la costruzione del ponte girevole, la costruzione dell’Arsenale, la demolizione dello Scoglio del Tonno e la distruzione di buona parte del “pittaggio turripenne”.
La relazione sarà accompagnata dalla proiezione d’immagini, formate da mappe, carte topografiche e foto d’epoca.

Lo studio presentato da Giannese, è un buon motivo per conoscere e riappropriarsi di quello che è stato alla base della trasformazione del nostro territorio. Presenza Lucana comunica che il tesseramento, per l’anno 2016, non si è ancora concluso. Chi vorrà chiedere informazioni potrà telefonare al 338 4945141.