CONDIVIDI

presenza lucanaTaranto – Torna la cartella “Storia del Sud”, con una relazione di Antonio Fornaro (Studioso di tarantinità), dal titolo: Cento anni fa l’acqua del fiume Sele a Taranto. L’importanza dell’acqua, ieri e oggi, con l’avvento del primo zampillo dell’Acquedotto Pugliese a Taranto, il 7 Febbraio 2016, sarà ampliata da un excursus sulle varie forme di approvvigionamento esistenti nella nostra città. Il relatore si soffermerà, in particolare, sull’acquedotto del Triglio, su quello di Saturo, sui citri, sui pozzi artesiani e sulla figura dell’Acquarule; la relazione inedita, sarà presentata, per la prima volta, presso la sede di Presenza Lucana. Il poeta Domenico Semeraro leggerà alcune poesie, in vernacolo, sul tema. Antonio Fornaro, come sempre, chiuderà l’incontro con una rapida carrellata sulle espressioni dialettali che hanno come tema l’acqua. (M.S.)

Relazione: Antonio Fornaro

Letture: Domenico Semeraro

Introduzione: Michele Santoro

INGRESSO LIBERO