CONDIVIDI

Taranto – Dopo aver presentato il testo “Cristo si è fermato a Eboli” che ha compiuto settant’anni dalla sua pubblicazione, l’Associazione, propone nei suoi Venerdì Culturali la cartella Astronomia con un’importante relazione del fisico, astronomo ASI, Francesco Vespe con una relazione dal titolo “Quale destino per il nostro Universo?” L’appuntamento si svolgerà in data 13 novembre 2015, alle ore 18.00, presso la sede dell’Associazione Presenza Lucana, in Via Veneto 106/A, con libero ingresso. Vespe si è laureato in Astronomia con tesi di laurea in Cosmologia.

Astronomia Gruppo
Astronomia Gruppo

Dal 1988 lavora all’Agenzia Spaziale Italiana (allora CNS/PSN). In questi anni ha avuto in affidamento diversi incarichi nella struttura ASI e per la Gestione di Programmi e Progetti spaziali nel settore delle Osservazioni della Terra, Geodesia Spaziale e Navigazione. Ha curato la partecipazione dell’ASI a organismi istituzionali internazionali nel settore delle Osservazioni della Terra, Geodesia Spaziale, Navigazione e Fisica Fondamentale. Ora è membro del GALILEO Science  Advisory Group dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA/sac.)

Una ricca presenza di amici astrofili, in sala, per ascoltare la relazione del prof. Francesco Vespe. L’Universo ha realmente avuto un principio? Oppure è sempre esistito? E’ possibile prevedere il Destino finale del Cosmo?  Questi interrogativi hanno, da sempre, affascinato l’Uomo. Tuttavia mentre, per parecchi secoli, tali argomenti sono stati affrontati, unicamente, dal punto di vista filosofico, da circa un secolo questi temi sono oggetto di studio scientifico della cosmologia.

Ora tramite l’osservazione astronomica sempre più ricercata e con l’ausilio degli strumenti fisico-matematici, alcune di queste domande possono, finalmente, avere una risposta. Alla fine della relazione sono state poste all’astronomo domande legate all’argomento illustrato. La relazione su quale destino per il nostro Universo è servita per arricchire di molti altri contenuti la cartella Astronomia. L’Associazione, vuole creare, al suo interno, un gruppo di astrofili per avere quella continuità anche in questa materia.

I giovani che vorranno aderire al gruppo di astronomia di Presenza Lucana, potranno farlo mettendosi in contatto con il numero 3384945141. In un suo aforisma Fyodor Dostoyevsky affermava che: “La bellezza salverà il mondo”. Forse occorre aggiungere la cultura per rendere l’aforisma più completo: “La bellezza e la cultura salveranno il mondo”.