CONDIVIDI

cittadini protagonistiPotenza, 2013-08-06 -In un comunicato inviatoci  è stata resa nota la fondazione del movimento politico culturale “Cittadini Protagonisti” (vedi pagina su Facebook). La scelta è stata fatta in vista delle prossime elezioni regionali.” Alla luce di ciò, dopo un’attenta analisi, essendo stata verificato che a soli due mesi e mezzo dalla presentazione delle liste, la gran parte dei lucani non sa che ci sono movimenti civici e associazioni, come la sua, che si stanno organizzando per avere un ruolo alle suddette prossime elezioni regionali. La percezione corrente e diffusa è la seguente: alle elezioni di novembre non cambierà nulla, vincerà di nuovo il Pd e il centrosinistra, il Pdl e i suoi alleati arriveranno secondi, tutto il resto, compreso 5 Stelle, sarà marginale e residuale.

 Davanti a questo quadro, se non interveniamo con delle azioni forti e immediate, per modificare la situazione e far sapere all’opinione pubblica lucana che questa volta c’è anche dell’altro e può accadere qualcosa di nuovo e inaspettato, rischiamo di arrivare tardi per modificare il corso delle cose. La prima iniziativa che ho ritenuto opportuno organizzare per ovviare a questa debolezza, è quella di promuovere un incontro che metta insieme le decine di movimenti, associazioni e singole personalità lucane che vogliono evitare che tutto resti come prima. Dobbiamo dimostrare che tutti insieme siamo una realtà forte e articolata, di cui bisogna prendere atto (se ognuno va per conto proprio, non siamo niente e nessuno).

Si tratterà di un’iniziativa pubblica che dovrebbe far arrivare un chiaro messaggio all’opinione pubblica lucana: CI SIAMO ANCHE NOI, ABBIAMO IDEE E PROGETTI, RAPPRESENTIAMO GLI INTERESSI DELLA GENTE COMUNE, NON ACCETTIAMO PIU’ CHE I POLITICI PROFESSIONISTI FACCIANO I LORO COMODI.

 La data scelta è mercoledì 7 agosto alle ore 17 a Potenza presso il Park Hotel (SS Basentana). E’ una data rischiosa, ma non ci sono altre possibilità. Se, noi movimenti civici, non utilizziamo anche il mese di agosto per organizzarci e fare campagna elettorale, non avremo nessuna chance. Il Pd e il Pdl e gli altri partiti minori, che sono già organizzati e hanno mezzi e soldi, ci massacreranno. Come dicevo prima, l’incontro, sarà solo una “vetrina promozionale ed elettorale”, a disposizione di tutti i movimenti, le associazioni e le singole personalità lucani che vorranno partecipare.

 In questa iniziativa, l’obiettivo è di far emergere le nostre potenzialità. Poi, ogni organismo utilizzerà la visibilità che gli è stata offerta nei modi che riterrà più opportuno. L’organizzazione dell’iniziativa sarà la seguente: ogni movimento, o singola personalità invitata, in ordine alfabetico, presenterà il suo punto di vista e avrà a disposizione 5 minuti. Inoltre, nei giorni seguenti ci saranno una serie di attività che saranno diffuse attraverso Internet: registrazione video integrale di tutta l’iniziativa; produzione di uno speciale video di taglio giornalistico di circa 10 minuti.

E’ ovvio che ci aspettiamo una grande attenzione da parte di tutte le testate giornalistiche lucane, inoltre se i movimenti che aderiranno saranno molti e la sala sarà piena, l’effetto sarà, per tutti noi, molto più dirompente e significativo. E’, anche, ovvio che le idee e proposte che emergeranno durante l’iniziativa diventeranno un prezioso patrimonio che sarà a disposizione non solo di tutti noi, ma, più in generale, di tutti i soggetti che parteciperanno alla competizione elettorale.

Ribadisco che l’obiettivo primario è quello di far sapere che oltre ai partiti e agli incontri segreti, c’è un’altra Basilicata, la vera Basilicata, fatta di persone “normali” e non di professionisti della politica. Quest’altra Basilicata, la vera Basilicata, ha idee, competenze e intelligenze pronte a impegnarsi contro il vecchio sistema di potere. Quest’incontro, non intende condizionare nessun’altra iniziativa simile, vuole aggiungere, non togliere, vuole arricchire, non sminuire.

Sarebbe sbagliato, se altre iniziative già in programma o in fase di organizzazione venissero bloccate o condizionate. I partiti organizzati, già da qualche mese, svolgono, decine d’iniziative pubbliche. Anche noi, movimenti civici, più ne facciamo e meglio è, poi, quanto prima si dovrà arrivare a una sintesi, a un programma, a un progetto unico. Sarà un’iniziativa che presenterà la forza e l’energia di questo pezzo di Basilicata. Poi, nei prossimi giorni, e al massimo entro fine agosto, in altri contesti e con altre metodologie, si lavorerà per costituire un unico coordinamento, un’alleanza tra coloro che sono disponibili.

Un’ultima informazione, il 3 agosto, si è svolta una importante riunione di movimenti civici lucani nella sala consiliare di Marconia, promossa dalla Rete di movimenti “Un’Altra Basilicata è possibile”. Anche quello è stato un incontro molto significativo, dove sono state tracciate le linee organizzative dei prossimi giorni. Sottolineo, che con lo spirito che ho spiegato prima, insieme agli amici di “Un’Altra Basilicata è possibile”, stiamo collaborando strettamente per impostare un percorso comune.”

Grazie dell’attenzione, vi aspetto numerosi all’incontro di mercoledì 7 agosto alle ore 17, al Park Hotel di Potenza.

 Per qualsiasi chiarimento o necessità sono a disposizione:

Mario Isoldi Cell. 3920460174 – mario.isoldi@libero.it