CONDIVIDI
Cus Potenza
Cus Potenza

Potenza, 2013-10-28 – La terza giornata del campionato di Serie C Puglia – Basilicata, Girone A, è coincisa con un’altra sconfitta maturata nel finale per il CUS Potenza Rugby, che contro il Rugby Club Granata di Gioia del Colle, cede nel finale per 21 a 23; sconfitta questa che lascia l’amaro in bocca a Buchicchio e compagni. Il match inizia con le squadre contratte, concentrate più nello studiarsi che nel cercare azioni d’attacco. I primi dieci minuti sono di sostanziale equilibrio, fatti di attacchi ben portati e di difese ben presenti per entrambe le compagini. Questo equilibrio viene rotto al 12’ da una punizione messa tra i pali dei padroni di casa, dal numero 15 granata che sblocca il risultato, 0 a 3. Oltre al risultato sembrano sbloccarsi anche gli uomini di mister Passarella, che dopo la punizione, cominciano a giocare il proprio gioco.

La mischia chiusa, dopo essere andata in sofferenza nelle prime mischie, comincia ad imporre la propria potenza, ricacciando indietro il pack murgiano. La mole di gioco svolta dal pacchetto nero verde, mette in condizione il reparto arretrato dei tre quarti di attaccare con veemenza. Da una bella ripartenza in ruck, al 17’, capitan Buchicchio apre velocemente su Lotito V. e il pallone rapidamente arriva a Jari Grippa che schiaccia oltre la linea bianca, Sileo M. non trasforma, 5 a 3. Il CUS sembra rinvigorito ed attacca la difesa dei Granata con tutto l’organico.

In dieci minuti i leoni nero verdi mettono a segno altre due mete, con Giuseppe Esposito al 22’ e con Biagio Sampogna al 26’, quest’ultimo al rientro dopo un infortunio; entrambe le mete non vengono trasformate e il punteggio si fissa sul 15 a 3. Dopo la terza segnatura il Potenza si rilassa e il collettivo murgiano ne approfitta per alzare il proprio baricentro di gioco. Prima del riposo i pugliesi vanno a segno con una punizione del n. 15 che fissa il punteggio della prima frazione sul 15 a 6.

Al cambio di campo, mister Passarella opera diverse sostituzioni ma l’inizio sembra far presagire il peggio. Infatti l’inerzia del match passa nelle mani degli ospiti che attaccano la difesa nero verde con incursioni veloci dei tre quarti e penetrazioni della mischia. I potentini si difendono come possono ma commettono diversi falli, da uno di questi nasce la punizione che porta il punteggio sul 15 a 9. I Granata spingono sull’acceleratore e a metà secondo tempo vanno in meta portandosi in vantaggio, 15 a 16. Il CUS ha una reazione d’orgoglio e in dieci minuti piazza due punizioni, dapprima con Matteo Sileo e poi con Vicenzo Lotito, portando il punteggio sul 21 a 16. Quando però sembra fatta per i lucani, i Granata attaccano con tutte le loro energie e, complice uno svarione difensivo, vanno a segno al 38’, fissando il punteggio finale sul 21 a 23.

“Purtroppo oggi non è andata come doveva andare – è stata la dichiarazione post partita di mister Giovanni Passarella – Abbiamo giocato bene per 50 minuti ma le partite di rugby durano 80 minuti; abbiamo regalato mezz’ora ai nostri avversari che, dal canto loro, ne hanno approfittato. Nei momenti cruciali ci siamo smarriti, e abbiamo perso la conquista del pallone quando più serviva, come in molte touche nostre in fase di attacco. Comunque qualcosa di buono si è visto, come l’atteggiamento mentale, la grinta messa in campo e le giocate fatte, ma quel qualcosa deve durare per tutta la partita, altrimenti continueremo a recriminare su altre partite perse negli ultimi minuti, e quest’anno siamo già alla seconda.”

 

Complimenti infine ai ragazzi del Rugby Club Granata che si dimostrati, come sempre, avversari leali e corretti.

Questo il Potenza sceso in campo:

Bitella – Rado – Pacella – Sampogna – Marsico – Esposito – Di Melfi – De Rosa G. – Buchicchio (cap) – Lotito V. – Grippa – Ianniello – Sileo M. – Scavone – Galante L. A disposizione: Gerardi, Volturno, Rofrano*, Ligrani, De Rosa R., Lotito G., Pergola F.

*(esordiente)

 

Risultati e classifica provvisoria dopo la seconda giornata:

Omnia Bitonto Rugby – ASD Rugby Matera: 3-9 (0-0)

Draghi BAT – Falchi Torremaggiore Rugby: 105-0 (17-0)

Tigri Bari Rugby Cus Foggia Rugby: 26-10 (4-1)

CUS Potenza Rugby – Rugby Club Granata: 21-23 (3-2)

 

Tigri Bari Rugby: pt. 11 (pen. -4)

Rugby Club Granata: pt. 9

Omnia Bitonto Rugby: pt. 6

ASD Rugby Matera: pt. 4

Cus Foggia Rugby: pt. 1 (pen. -8)

Draghi BAT: pt. 1 (pen. -8)

Falchi Torremaggiore Rugby: pt. 0

CUS Potenza Rugby: pt. -1 (pen -8)