CONDIVIDI
CUS Potenza
CUS Potenza

Potenza, 2013-10-14 – Quando si dice il lavoro paga. Infatti al secondo appuntamento stagionale il CUS Potenza Rugby vince e convince contro la neo nata formazione dei Falchi Torremaggiore Rugby, che nulla può contro i leoni potentini che si impongono con un roboante 95 a 0, record storico per il sodalizio de capoluogo. La partita, giocata nel capoluogo lucano per la richiesta dei dauni di invertire il campo a causa di alcuni problemi legati al terreno di gioco di Torremaggiore, non è stata mai in discussione per gli uomini di mister Passarella che hanno controllato il match dall’inizio alla fine.

Pronti via ed è già tempo di aggiornare il tabellino; calcio d’invio per gli ospiti e Marsico riesce subito a recuperare la palla che viene aperta velocemente da capitan Buchicchio sui tre quarti; l’ovale arriva all’esordiente Fabio Pergola che va in meta dopo soli 30 secondi di partita, 5 a 0. L’inizio fa capire, al folto pubblico arrivato sulle tribune del Campo Scuola di Macchia Romana, quale sarà la falsa riga del match. Nel corso della prima frazione, un gioco molto aggressivo sui punti d’incontro e la velocità dei tre quarti, mette in seria difficoltà la squadra dauna che cerca come può di difendersi. Il muro difensivo del Torremaggiore non riesce ad arginare i nero verdi che vanno a segno con Rado, Pergola F., Lotito V., Ianniello, Grippa (2 volte) e Lotito V., andando a fissare il punteggio del primo tempo sul 44 a 0.

Coach Passarella al cambio di campo opera diversi cambi e prova nuove soluzioni di formazione, come lo spostamento di Leonardo Galante da estremo ad apertura. I movimenti del mister portano i loro frutti e continuando con un gioco martellante fatto di incursioni veloci della mischia e rapidità di gioco al largo dei tre quarti, va in meta ad inizio secondo tempo con Ianniello. Il Torremaggiore cerca di imbastire una piccola e timida reazione ma i leoni potentini non hanno nessuna intenzione di cedere nel ritmo. Touche e mischie vengo vinte agevolmente dal quindici potentino e da queste fasi statiche nascono diverse azioni che hanno portato i nero verdi a meta. Dopo la segnatura di Ianniello, il CUS è andato in meta con Galante L., Lotito G, ancora Galante L., Lotito G., Lotito V., Buchicchio, Lotito G. ed infine con l’eterno Nicola Bitella, che va a meta al “tenera” età di 37 anni. Al fischio finale dell’ottimo arbitro Betto, il tabellino recita 17 mete a 0, di cui 5 trasformate che si traducono nel punteggio di 95 a 0.

“Non posso che essere soddisfatto dei miei ragazzi – è stata la dichiarazione a caldo di un soddisfatto mister Giovanni Passarella – Oggi avevo chiesto ai ragazzi di non sottovalutare l’avversario e di giocare al massimo delle loro capacità, anche per rispettare l’avversario stesso. Touche, mischie, gioco al largo, oggi tutto ha funzionato, ma la cosa di cui sono più soddisfatto è il ritmo di gioco e la grinta che i ragazzi hanno messo in campo, lottando su ogni pallone, su ogni ruck, nonostante il punteggio che già a fine primo tempo, era ampiamente acquisito. Ora abbiamo una domenica di riposo e la possibilità di ricaricare le batterie e recuperare alcuni acciaccati ed infortunati, visto l’impegnativa partita che ci aspetta domenica 27 ottobre qui a Potenza contro il Rugby Club Granata.”

Nota di merito va ai ragazzi del Torremaggiore che nonostante tutto si battuti con onore e giocando sempre in maniera pulita e corretta.

Questo il Potenza sceso in campo:

D’Andrea – Rado – Pacella – Scavone – Marsico – Ligrani – Di Melfi – De Rosa G., – Buchicchio (cap) – Lotito V. – Grippa – Ianniello – Pergola F*. – De Rosa R. – Galante L. A disposizione: Bitella, Napodano, Musillo, Esposito, D’Amato., Lotito G., Sileo G.

*(esordiente)

 Risultati e classifica provvisoria dopo la seconda giornata:

 Cus Foggia Rugby – Omnia Bitonto Rugby: 33-13 (5-1)

Rugby Club Granata – Draghi BAT: 32-9 (4-0)

ASD Rugby Matera – Tigri Bari Rugby: 0-44 (0-8)

CUS Potenza Rugby – Falchi Torremaggiore Rugby: 95-0 (17-0)

Tigri Bari Rugby: pt. 6 (pen. -4)

Omnia Bitonto Rugby: pt. 5

Rugby Club Granata: pt. 5

Cus Foggia Rugby: pt. 1 (pen. -8)

Falchi Torremaggiore Rugby: pt. 0

ASD Rugby Matera: pt. 0

CUS Potenza Rugby: pt. -2 (pen -8)

Draghi BAT: pt. -4 (pen. -8)

Ufficio Stampa

CUS Potenza Rugby ASD

Biagio Sampogna