CONDIVIDI

PuroSangueVenosa (PZ) – Sabato 21 marzo 2015, alle ore 18:00, Porta Coeli International Art Gallery – Centro Studi della Cultura Mediterranea, in collaborazione col Souq Waqif Art Center di Doha, Qatar, presenta la mostra dal titolo “PuroSangue. Il culto del cavallo arabo nelle opere di Rima Almozayyen e Jameela Al Shraim”. Presso lo storico “Palazzo Rapolla” in Vico San Domenico, sede della Galleria, si terrà il Vernissage di questa interessante esposizione tutta dedicata allo studio del cavallo arabo che sarà visitabile fino al prossimo 19 aprile. Una prestigiosa collaborazione quella con il Souq Waqif Art Center, prestigiosa istituzione del Qatar che per la prima volta dalla sua fondazione si apre all’internazionalizzazione artistica proprio attraverso Porta Coeli e la presenza, tra gli ospiti, del Vice direttore e Direttore artistico Faisal Marzouq Al Abdulla (alto funzionario governativo) ne è gradita conferma. La mostra “PuroSangue”, sotto la cura della Galleria italiana, sarà allestita a Doha, capitale del Qatar,  dal 5 al 20 maggio. Per l’inaugurazione sarà presente anche il direttore Aniello Ertico. Inizia così un gemellaggio vero e proprio atto alla promozione, in Qatar, di artisti italiani curati dalla galleria Porta Coeli.

Durante la serata del Vernissage saranno presenti: per i saluti il dott. Tommaso Gammone, Sindaco di Venosa, la dott.ssa Angela Blasi – Presidente della Commissione Pari Opportunità della Regione Basilicata, l’avv. Paolo Galante – Vice presidente del Consiglio Regionale della Basilicata; interverranno il dott. Aniello Ertico – Direttore della Galleria Porta Coeli – e la dott.ssa Fiorella Fiore – critico e storico dell’arte nonché curatrice delle recensioni. Come ospiti saranno presenti Faisal Marzouq Al Abdulla – Vice direttore e Direttore artistico del Souq Waqif Art Center – e le artiste protagoniste della mostra Rima Almozayyen e Jameela Al Shraim. La scelta del tema, con lo studio del cavallo arabo, vuole rendere omaggio ad una cultura ricca di tradizioni e di simboli che si mostrano allo spettatore con tutta la loro carica evocativa e al contempo innovativa. Ancora un momento di grande suggestione quello proposto dalla galleria Porta Coeli, che passa attraverso le oltre trenta opere delle due artiste Rima Almozayyen, dalla Palestina, e Jameela Al Shraim, dal Qatar, e porta lo spettatore in un viaggio nell’arte tutto nuovo.

La dott.ssa Fiore conclude la sua recensione alla mostra scrivendo: “…nella parola, la testimonianza di Dio. Nella bellezza e nella maestosità del cavallo, una traccia del suo operato”.