CONDIVIDI

Vernissage_20_dicembre_2015Venosa (PZ) – Domenica 20 dicembre 2015, alle ore 18:00, presso le sale espositive della Galleria d’Arte Internazionale “Porta Coeli” a Venosa, si terrà un evento che coniugherà moda e gioielli artistici. Protagonisti dell’iniziativa lo stilista Moreno da Venosa e l’artista Manuela Telesca.
Porta Coeli, sempre attenta alle diverse forme d’arte che la contemporaneità ci regala, e sempre pronta a raccogliere nuove sfide artistiche, organizza e presenta questo evento, intitolato “L’Opération Magique”.

Durante il Vernissage, al quale saranno presenti Moreno e Manuela, ci sarà un breve momento introduttivo della serata durante il quale interverranno il direttore della galleria Aniello Ertico, l’artista Giovanni Cafarelli e lo storico dell’arte Merisabell Calitri che ne ha curato la recensione critica.
La creatività del Maestro Moreno da Venosa, veste la donna in uno dei momenti più significativi di tutta la sua vita, quello del matrimonio. Vestire la sposa è come raccontare la bellezza di un sogno, e lo stilista venosino lo fa con garbo ed eleganza. Linee morbide e ricercatezza di tessuti sono le prerogative di un lavoro minuzioso e attento ad ogni dettaglio.
Manuela Telesca crea gioielli unici, che uno volta indossati, faranno riscoprire ad ogni donna la propria essenza e tornerà ad essere protagonista di se stessa e del proprio futuro.

Due mondi e due visioni della femminilità diversi ma uniti nella ricerca e nella volontà di regalare emozioni. Le morbide linee della seta e la durezza dei metalli, pizzi e merletti da una parte, metalli e pietre dall’altra, si incontrano in un unicum sorprendente e di grande impatto emozionale. La delicatezza del filo unisce i tessuti, la forza del fuoco i gioielli.
Come scrive il direttore della galleria nella sua introduzione questa “Non è un anteprima! La simbiosi possibile tra l’arte contemporanea, i gioielli artistici e la moda è sperimentata e certificata efficace”. Porta Coeli sceglie di presentarli insieme nelle loro unicità e nel mostrare tutta la forza espressiva che ne deriva, perché – scrive ancora Aniello Ertico – “La principessa sa usare la spada restando delicatissima”.

Un appuntamento che è un elogio alla bellezza e all’eleganza di un sogno antico ma sempre attuale.
L’esposizione sarà visitabile fino al 3 gennaio 2016.