CONDIVIDI

Venosa (Pz) – Porta Coeli International Art Gallery inaugura il 2016 con una personale di pittura, in esclusiva per l’Italia, dell’artista Marwan Nahlé dal titolo “In the Nothingness” – Spazio puro.  Il Vernissage, che si terrà sabato 9 gennaio, alle ore 18:00, presso la sede della galleria in Vico S. Domenico 1, nel centro storico della città oraziana, vedrà la partecipazione dell’artista libanese.

marwanDurante la serata interverranno: il dott. Tommaso Gammone, Sindaco di Venosa, il dott. Aniello Ertico, Direttore della Galleria Porta Coeli, l’artista Miguel Gomez, Presidente della Federico II eventi di Bari; la moderazione sarà affidata alla giornalista Angela Maria Salvatore. Quella di Marwan è una pittura dove predomina l’uso del colore, un colore intenso che suscita emozioni personalissime. Le sue opere, che spaziano dalle dimensioni piccolissime alle grandi tele, hanno soggetti indefiniti e paesaggi nei quali non è possibile cogliere l’orizzonte.

Il suo viaggio per il mondo, prima fisico e poi artistico, lo ha portato ad una pittura che esprime allo stesso tempo realtà ed astrazione. Le figure delle sue opere così come i paesaggi, consentono allo spettatore un viaggio nel viaggio, attraversano le sfere emozionali più profonde. La sua arte va sentita e non solo osservata. L’innata capacità di rendere immenso un paesaggio dipinto su un piccolissimo spazio rende la sua arte unica.

Marwan Nahlé è nato a Beirut in Libano nel 1965. Suo padre è il grande artista Wajih Nahlé, che ha inaugurato una fase di importante rinnovamento dell’arte figurativa orientale, conferendo alla calligrafia araba un rilievo mondiale. Marwan è viaggiatore del mondo, ha vissuto molti anni in Francia, negli Stati Uniti, e in molti altri posti. Dal 1988 ha partecipato a moltissime esposizioni personali e collettive in tutto il mondo, dal Libano alla California all’Australia, solo per citarne alcune.

La sua visione del mondo, al tempo stesso onirica e realistica, emerge dalle sue opere ricca di fascino e di mistero, e cattura l’attenzione di chi osserva con tratti caldi e seducenti. La realizzazione del catalogo della mostra, a cura della galleria Porta Coeli, che vede un’introduzione realizzata dal direttore Aniello Ertico, si è avvalsa della collaborazione, nella stesura del testo critico, della Prof.ssa Mariadelaide Cuozzo, docente universitaria di storia dell’arte contemporanea, e della traduzione da parte del Prof. Stanley Robert Król.

L’evento verrà presentato in anteprima presso il Centro Turistico Acli (CTA) di Potenza, in Via Rosica 2, venerdì 8 gennaio, alle ore 18:30.
Con il patrocinio del Comune di Venosa, della Florence Biennale di Firenze e dell’Associazione I Bastioni di Firenze, la mostra “In the Nothingness” sarà visitabile fino al 30 aprile 2016.