CONDIVIDI

Pierno – Da un po’ di tempo che a Pierno, da quando è stato nominato parroco, padre Alberto degli Eremiti di Cerreto si vive tanta spiritualità e contemplazione. Da qualche mese ha promosso incontri con famiglie e giovani dal tema: “Educare alla Fede è educare alla vita”, attraverso lettura di Salmi e proiezioni di film con tematiche sociali. Sabato scorso è stato letto e commentato il Salmo 45: “Ti ha consacrato”. I salmi, mirabili tesori-riferisce padre Alberto- sono contemporaneamente parola di Dio al suo fedele e parola d’uomo al suo Dio: per questo hanno alimentato il pensiero e la preghiera di Gesù, degli apostoli e dei cristiani di tutti i secoli” Nella giornata di domenica 18 marzo è stato proiettato il film: “Quasi Amici” ispirato ad una storia vera, racconta l’incontro tra due mondi apparentemente lontani. Dopo un incidente di parapendio che lo ha reso paraplegico, il ricco aristocratico Philippe assume Driss, ragazzo di periferia appena uscito dalla prigione, come badante personale, la persona meno adatta per questo incarico. E’ seguito il commento di questo film. Padre Alberto ha spiegato i motivi di questi incontri spirituali e di contemplazione: “Rallegriamoci insieme della venuta nella gloria del Signore. Un pomeriggio per spezzare il tempo forte della Quaresima, perché anche nel momento della meditazione non deve mancare la speranza cristiana nella Provvidenza Divina e nella Resurrezione, motivo della letizia che contraddistingue ciascuno di noi!”.
Lorenzo Zolfo
La foto ritrae il manifesto del film Quasi Amici.