CONDIVIDI

Pierno – Il tempo di Quaresima-riferisce il Vangelo nella cultura della comunicazione-offre ai catechisti un opportunità per aiutare i ragazzi a riflettere su come affrontare le proprie sconfitte e uscirne vincenti,come è stato per Giuda, Pietro, Giovanni. Nella nostra cultura essere vincenti è l’unica prospettiva attraente; i ragazzi pare abbiano nei cromosomi l’aspirazione al primo posto. La sconfitta è taciuta, negata o evitata, fino al punto di preferire il gioco virtuale a quello reale per non incorrervi. Tuttavia il fallimento fa parte della vita; anche i ragazzi lo sperimentano a scuola, nel gioco, in famiglia… e a volte reagiscono rinunciando alla vita stessa. Da educatori possiamo proporre loro un modo diverso, «umano», di affrontare la sconfitta? Giuda “sconfitto” che nella morte vede l’unica prospettiva possibile; – Pietro «trafitto», che, pur schiacciato dallo sconforto, non si arrende; – Giovanni «confitto», che non scappa e rimane con l’amico anche sotto la croce”. A Pierno domenica prossima ritiro di Quaresima con padre Alberto con passi del Vangelo significativi: “Avendo amato i suoi che erano nel mondo li amò sino alla fine”(Gv 13,1) Il cuore ha grandi ali.. e io devo solamente lasciarlo libero.. e il mio cuore volerà da Lui.. dovunque sia…
Ecco il programma della giornata di Domenica 4 marzo 2012
ore 10.00 Celebrazione Eucaristica
ore 11.00 primo incontro
ore 17.00 secondo incontro
ore 18.30 Adorazione e Vespro
Lorenzo Zolfo