CONDIVIDI
Ofantiadi gare di nuoto a Melfi
Ofantiadi gare di nuoto a Melfi

Pescopagano, Sabato 31 agosto la villa comunale di Pescopagano ha accolto centinaia di giovani e autorità per salutare ufficialmente le Ofantiadi 2013. Dopo un mese di gare, divertimento e lavoro, si sono conclusi i Giochi della Valle dell’Ofanto che hanno visto vincitore, per la seconda volta consecutiva, il comune di Calitri seguito dal comune di Pescopagano classificato al secondo posto e quello di Atella al terzo. Una carrellata di atleti ha sfilato lungo le scalinate della villa per poi giungere sul palco e ricevere la medaglia d’oro, d’argento e di bronzo in base al punteggio ottenuto durante le gare che si sono svolte nelle strutture dei diversi paesi aderenti. Tante le autorità presenti, dal presidente della Regione Basilicata Vito De Filippo all’On. Sen. Angelica Saggese, Segretario Generale della Presidenza del Senato che ha consegnato una medaglia del Senato quale riconoscimento alla manifestazione. “Giunti alla seconda edizione apprendo con piacere – ha dichiarato il presidente De Filippo – che le Ofantiadi sono diventate una realtà consolidata anche fuori regione.

Faccio i miei complimenti a tutti quelli che hanno garantito questa bellissima iniziativa e vedendo il pubblico presente immagino che il paese intero abbia apprezzato.” A testimoniare l’universalità dello sport oltre ogni barriera fisica e mentale, il presidente del Comitato Italiano Paralimpico della Campania, Carmine Mellone. “Sono qui a rappresentare lo sport della Campania visto che le Ofantaidi si muovono a cavallo tra Basilicata e Campania. Invito gli organizzatori ad immaginare per la terza edizione l’inclusione nei Giochi di atleti paralimpici, sarà un’occasione maggiore per creare condizioni di solidarietà e integrazione nel mondo dello sport.” A creare ilarità e divertimento la sfida dei Sindaci che a suon di giochi d’acqua e quiz di cultura generale hanno dato il proprio contributo al medagliere del paese di appartenenza. Prestigioso riconoscimento è stato assegnato al Comitato organizzatore delle Ofantiadi dall’ Onorevole Angelica Saggese.

“Per il grande entusiasmo riposto nei Giochi e per l’importanza che la manifestazione riveste nelle nostre zone, ho ritenuto importante che il Senato desse un piccolo riconoscimento. Mi auguro – ha proseguito l’Onorevole – che questo sia solo un primo passo e che crescendo sempre più le istituzioni continuino a starvi accanto per portare avanti e realizzare gli obiettivi che avete.” L’importanza del sostegno sociale e non alla manifestazione è stata ribadita dal presidente onorario del comitato organizzatore delle Ofantiadi, l’avvocato Lorenzo Mazzeo.

“Ringrazio la Senatrice per questa sua sensibilità, i comuni, le autorità dei comuni che hanno partecipato a questi 30 giorni di sport e gli atleti che sono stati laboriosi e degni d’attenzione. Come ho già detto – ha concluso l’avvocato – nonostante le critiche si va avanti e Pescopagano si prepara alla terza edizione dei Giochi. Cerchiamo di dare il nostro contributo sociale alla manifestazione.” E così tra colori, suoni e divertimento si è conclusa la seconda edizione delle Ofantiadi. A chiudere la serata il concerto dei Krikka Raggae.

Lorenzo Zolfo