CONDIVIDI

Domani, sabato 13 ottobre, come in altre piazze italiane, comincia la raccolta firme per i quattro referendum abrogativi. Ripristino dell’articolo 18 e dei diritti del contratto nazionale di lavoro, abrogazione del finanziamento ai partiti e abrogazione della diaria ai parlamentari. Questa è la nuova sfida che lancia l’Italia dei Valori: quattro battaglie di civiltà che richiedono la partecipazione della gente, di ogni cittadino, nell’interesse degli italiani”.

Due gli appuntamenti, per questo fine settimana: domani a Potenza e domenica, 14 ottobre, a Matera. Dalle 10.30 alle 13.30, nel piazzale antistante la chiesa della S.S. Trinità del capoluogo di regione, verrà disposto un gazebo. Saranno presenti il segretario provinciale dell’IdV di Potenza, Sergio Manieri, il responsabile provinciale IdV della campagna referendaria, Antonio Vitucci, e il responsabile cittadino dell’IdV di Potenza, Nicola Stefano Laguardia.

A Matera, domenica 14, verrà allestito un gazebo per la raccolta firme dalle 10.30 alle 13 e dalle 16 alle 20, in piazza Vittorio Veneto. Prenderanno parte all’iniziativa il segretario regionale del partito Rosa Mastrosimone, il segretario provinciale IdV di Matera, Rosa Canitano e il responsabile cittadino IdV della Città dei Sassi, Giambattista Grieco. Ha assicurato la sua presenza il presidente dei senatori dell’Italia dei Valori, Felice Belisario.