CONDIVIDI
bovari di Pietrapertosa
bovari di Pietrapertosa

Come vivevano, cosa indossavano e quali armi utilizzavano i soldati borbonici o gli armigeri medievali. E’ quanto è possibile scoprire visitando le due nuove attrazioni del Parco della Grancia: l’accampamento medievale e quello militare borbonico. Nei giorni di apertura del parco – i prossimi sono venerdì 26 e sabato 27 agosto per poi proseguire per tutti i sabati di settembre – dalle 16 alle 20 soldati in costume d’epoca illustrano al pubblico le tecniche di guerra e di vita militare.

“Con la collaborazione delle associazioni Historia di Bari e Imago Historiae di Potenza – dice l’amministratore del Parco della Grancia, Mariano Izzo – abbiamo ulteriormente arricchito l’offerta per quei visitatori che decidono di trascorrere nel parco una giornata fra natura e momenti di intrattenimento. Dalle 12, orario d’apertura della Grancia e fino all’inizio alle 21,30 del cinespettacolo La Storia Bandita, il parco offre degustazioni di latte e yogurt, laboratori didattici e incontri inaspettati come quelli con la brigantessa che narra a tutti le sue gesta, il dispettoso Munaciello, l’affascinante Cartomante, il Poeta lucano e i giocolieri”.

“Finora abbiamo avuto circa 6mila visitatori – commenta il presidente del Consorzio Eccellenze Turistiche Italiane (Eti), Vincenzo Larocca – i dati d’affluenza ci mostrano un sempre maggiore interesse da parte del pubblico e per il mese di settembre abbiamo positivi riscontri da parte di agenzie turistiche, in particolare pugliesi, che hanno organizzato escursioni che prevedono, in mattinata, visite a cittadine lucane come Miglionico e, dal pomeriggio, l’ingresso al parco e al cinespettacolo.

Mi piace ricordare – prosegue Larocca – che abbiamo previsto sconti per gli studenti. Per chi ha meno di 18 anni e per gli universitari che al botteghino mostrano il tesserino, il biglietto è di 18 euro. Sconto d’ingresso che è riservato anche a chi ha più di 70 anni e alle Forze armate. Attenzione è stata riservata anche alle famiglie: i bambini che non superano il metro e trenta d’altezza entrano al parco pagando solo 1 euro. Per i gruppi di più di venti persone che prenotano la visita almeno 5 giorni prima, il costo dei biglietti, inoltre, è di 17 euro. Ricordo anche che è possibile pagare i biglietti tramite POS”.

cinespettacolo
cinespettacolo

Il biglietto d’ingresso al Parco Grancia comprende l’accesso al Parco Storico Rurale e Ambientale della Basilicata a Brindisi di Montagna (PZ) e la partecipazione e la visione di tutto quanto indicato nel programma, compresa la visione alle 21,30, del cinespettacolo La Storia Bandita. L’imponente allestimento fra cinema e teatro, con centinaia di comparse e le voci narranti di Paolo Ferrari, Lina Sastri, Orso Maria Guerrini e Michele Placido, rievoca le vicende del “generale dei briganti”. La storia di Carmine Crocco, dall’infanzia fino agli ultimi giorni della sua vita attraverso il racconto di chi lo accompagnò nel suo percorso di ribellione e passione.

Il cinespettacolo La Storia Bandita, organizzato dal Consorzio “Eccellenze Turistiche Italiane”, dal Comune di Brindisi Montagna e dall’associazione “Amici della Grancia”, e le attività che arricchiscono l’invito al Parco della Grancia, si svolgeranno oltre che domani venerdì 26 e sabato 27 agosto e nelle giornate di sabato 3, 10, 17 e 24 settembre e del 1 ottobre.

Per informazioni e prenotazioni si possono visitare i siti: www.parcograncia.it e www.prolocobrindisimontagna.it o telefonare al numero verde 800598252 o ai numeri:
(+39) 391 3923582 / (+39) 320 2695862 / (+39) 327 3948355 (attivi dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20).