CONDIVIDI
Premiazione Giovanna D'Amato
Premiazione Giovanna D’Amato

Palazzo San Gervasio, 2013-09-03 – Un 1 settembre da incorniciare a Palazzo San Gervasio. Un successo il progetto “FATA” tra i capolavori del Settecento napoletano della collezione “Camillo D’Errico” ( in evidenza la “Giovane contadina” di Gaspare Traversi, definita da Rocco Brancati storica voce di Rai 3 Basilicata e dai tanti visitatori, La “Gioconda di Basilicata” per l’espressione e lo sguardo della contadina ed il celebre quadro “La Natura morta con la colomba”) ed il concerto organizzato dall’Ateneo Musica Basilicata (direttrice prof.ssa Giovanna D’Amato) col contributo del Gal Vulture-Alto Bradano, la Provincia di Potenza (presente l’assessore alla cultura, Francesco Pietrantuono di Melfi) e l’Associazione Cuochi Lucani ( a fine concerto è stato offerto ai numerosi presenti, vedi foto, un piatti tipico del posto, fatto col grano, Lasagna con gli ortaggi, senza carne, per contrastare il fenomeno di intolleranza al glutine o celiachia conclamata in quanto in Italia il 4% della popolazione ne soffre. L’Imprenditore Angelo Lacivita, partner del progetto “Buon Grano” ha presentato il piatto grano senatore cappelli del 1915).

Il concerto è stato tenuto da artisti di fama internazionale, italiani e russi. “Due scuole si sono unite, quella italiana e quella russa, sotto un unico obiettivo, la valorizzazione della musica di qualità” ha riferito Giovanna D’Amato. Ecco i nomi dei  Maestri dell’Accademia 2013 che si sono esibiti a Palazzo S.G. : Prof.Manuel Meo, classe di Violino, titolare della cattedra di Violino al Conservatorio “G.Verdi” di Milano. Prof. Simonide Braconi, classe Viola ( ha collaborato in qualità di Prima viola con l’orchestra dell’Accademia di S.Cecilia a Roma e nel 1994, a soli 22 anni, è stato prescelto dal M. Riccardo Muti a ricoprire lo stesso ruolo nell’orchestra del Teatro alla Scala di Milano. Prof.Oleksander Semchuk, classe di Violino, ha ottenuto nel 2001 dalla Stato Ucraino il Premio d’Onore per il grande contributo alla Cultura dell’Ucraina. Prof.Denis Shapovalov, classe di Violoncello, si è esibito in tutto il mondo con il Maestro Rostropovich, il più grande violoncellista del mondo. Dal 2001 è Docente di violoncello presso il Conservatorio di Stato di Mosca. I brani eseguiti di J.S. Bach ,Preludio,Sarabanda e Giga, per violoncello solo. G.F. Handel-J.Halvorsen-Passacaglia in sol minore-Manuel Meo, violino, Simonide Braconi, viola. N.Milstein Paganiniana, Oleksander Semchuk, violino. W.A. Mozart: “Allegro” dal quartetto “Eine kleine Nachtmusik”. A.Borodin “Notturno” dal quartetto per archi n.2 in re magg. F.Mendelssohn-Bartoldy Capriccio Andante-Fuga in mi minore op.81. Chiusura con un brano di Carlo Gesualdo da Venosa, il più grande madrigalista del 1600 ( quest’anno si celebrano i 400 anni della sua morte):”Gagliarda”.

Il Sindaco di Palazzo S.G., Michele Mastro ha esaltato questa serata, non si aspettava tanta gente:”oggi la Pinacoteca D’Errico è sotto gli occhi di tutti un punto di eccellenza per tutta la regione. Musica, arte ed enogastronomia ben si conciliano in questo evento. La cultura da sempre è considerata un volano di sviluppo del territorio”. Il Sindaco Mastro ha premiato due imprenditori locali, Cicoria e Zagaria,sponsor di questa manifestazione. Il Conservatore della Pinacoteca D’Errico, dott. Mario Saluzzi ha aggiunto: “è un anno importante per la pinacoteca d’Errico, ci stiamo preparando a festeggiare nel 2014, i 100 anni dalla fondazione dell’Ente Morale Camillo D’Errico. Le mostre ed i concerti che si organizzano in questa Pinacoteca sono un bel biglietto da visita per l’intera regione”.

Lorenzo Zolfo