CONDIVIDI

Palazzo San Gervasio 19 agosto 2015. La Memoria della Storia. “Un Presidente a Palazzo” raccontato dal prof. Giuseppe Lupo, un lucano,docente di letteratura italiana alla Cattolica di Milano.

Zanardelli raccontato dal prof.Lupo
Palazzo San_Gervasio-Zanardelli raccontato dal prof.Lupo

Palazzo San Gervasio – Mercoledì 19 agosto, ha preso avvio, a cura dell’associazione “Prima Persona” di Palazzo S.G.,presieduta da Michele Mastrodonato (Prima Persona, è un’associazione di giovani professionisti e studenti universitari e ha l’ambizione di promuovere il territorio attraverso le sue peculiarità culturali, artistiche e sociali, ma anche di fornire un contributo di riflessione politica ed antropologica ai temi più antichi e a quelli più moderni che talvolta affliggono le nuove generazioni. Altro importante obiettivo è quello di proporre agli organi istituzionali disegni di legge e approfondimenti tematici), la rassegna ” Memoria della Storia” con il primo incontro dal titolo “un Presidente a Palazzo, il viaggio di Zanardelli in Lucania.”

Il titolo della rassegna che nei prossimi mesi presenterà vari appuntamenti, sottolinea da una parte l’importanza di “raccontare” gli eventi che nel corso dei secoli hanno visto protagonista la comunità’ lucana e dell’altra la necessità di utilizzare la ricchezza culturale che il nostro territorio può e deve valorizzare proprio in vista di Matera 2019.

“Come movimento-riferisce Raffaella Piarulli, consigliere provinciale- infatti siamo convinti che il lavoro da fare insieme alle Istituzione e al mondo culturale e associativo presente nella nostra Regione, sia quello di promuovere e far conoscere in maniera capillare la ricchezza del nostro patrimonio culturale per renderlo fruibile alle tante persone che verranno a visitare la capitale europea della Cultura nel 2019.”

Protagonista del primo incontro è stato Giuseppe Zanardelli raccontato da Giuseppe Lupo. Intellettuale e scrittore lucano nato ad Atella, docente di letteratura italiana contemporanea alla Cattolica di Milano, fine studioso di Leonardo Sinisgalli e del mondo di Adriano Olivetti, ha pubblicato vari romanzi e saggi.

Giuseppe Lupo in uno splendido romanzo storico ” La carovana Zanardelli” pubblicato da Marsilio, racconta il viaggio del Presidente del consiglio Giuseppe Zanardelli che dal 17 al 19 settembre del 1902 fu protagonista insieme al senatore lucano Giustino Fortunato della prima visita istituzionale nella nostra terra di un primo ministro avvenuta dopo l’unità’ d’Italia. Da quel viaggio dopo le ripetute denunce della condizione di estremo disagio e arretratezza della popolazione lucana venne approvata in Parlamento nel 1904 la legge speciale sulla Basilicata. Il 18 settembre del 1902

Zanardelli si fermò per poche ore alla stazione di Palazzo San Gervasio dove fu accolto da sostenitori e anche da una vivace protesta di un gruppo di nostri concittadini di ideali socialisti capeggiati da un’altro protagonista che sarà’ oggetto di un prossimo incontro, Francesco Scozzese Ciccotti.

“Tra romanzo e storia- continua R.Piarulli- questo primo incontro vuole essere un laboratorio sulla memoria che ha visto protagonista la nostra terra nel corso dei secoli e continuerà ad esserlo nel futuro lasciando alle nuove generazioni testimonianza di una ricca e complessa partecipazione agli eventi storici che li vedranno attori attivi di un futuro migliore.

Il programma del primo appuntamento con “La Memoria della Storia” presentato da A.Lombardi,una studentessa universitaria, e dal Coordinatore dell’Associazione Michele Mastrodonato, giovane farmacista, ha previsto vari interventi tra cui un saluto di Mario Polese, Consigliere Segretario della Regione Basilicata e socio fondatore di Prima Persona e un’introduzione di Ermanno Tritto, esponente politico culturale della vita pubblica milanese e ideatore della Rassegna. In apertura un intervento musicale con brani d’epoca eseguiti da due musicisti (D.Primucci,clarinetto e Rocco Toscano, pianoforte) della Banda Musicale di Palazzo San Gervasio.