CONDIVIDI

carabinieri artificieriPotenza, 2013-06-28 – Con l’accusa di tentata strage un giovane e’ stato arrestato a Sant’Arcangelo di Potenza dai Carabinieri del posto per aver posizionato una bomba rudimentale nei pressi del Comune del piccolo centro lucano nella notte tra il 14 ed il 15 giugno. L’episodio ha destato notevole preoccupazione in quanto l’ordigno era pienamente efficiente per esplodere ma e’ stato scoperto e disinnescato subito. A seguito di indagini coordinate dalla Compagnia dei Carabinieri di Senise, i militari hanno identificato il presunto responsabile. Si tratta di una persona del posto, con precedenti di polizia. Dopo una perquisizione, e’ stato trovato materiale pirico utilizzato per confezionare l’ordigno.Fonte: Adnkronos