CONDIVIDI

Ginestra – La costruenda superstrada “Oraziana”, iniziata oltre 30 anni fa ed ultimamente sta interessando il territorio di Venosa ( dove finirà!), sta creando non pochi disagi agli automobilisti (che non sono pochi) che raggiungono quotidianamente la cittadina oraziana, soprattutto per quelli che vi lavorano. La stessa cosa dicasi per i venosini che devono raggiungere l’entroterra potentino, compreso il capoluogo di regione, dove ogni mattina con un autobus di linea, giungono una cinquantina di pendolari.

Ginestra Venosa la deviazione per la costruenda Oraziana
Ginestra Venosa la deviazione per la costruenda Oraziana

Si sta costruendo una rotonda con naturale restringimento della strada ed in prossimità di Venosa, per alcune centinaia di metri, è stato deviato il percorso per alcune centinaia di metri, su una strada interpoderale, per poter permettere all’impresa di lavorare, senza il notevole traffico veicolare di ogni giorno. Questa deviazione fa perdere più tempo agli automobilisti che riferiscono: “ se succede un incidente, in questo tratto di strada senza un proprietario, chi pagherà i danni? Fino adesso questa Oraziana, ha dato più disagi, che gioie. Non vediamo l’ora della sua ultimazione per poter brindare insieme alla Provincia, l’Ente che gestisce i lavori”. Intanto, giugno è prossimo a venire, il presidente della Provincia, Nicola Valluzzi, per questa data, aveva annunciato, la consegna dei lavori nel tratto Ripacandida-Ginestra, attraversato da una lunga galleria. Attendiamo con trepidazione, questo taglio del nastro!