CONDIVIDI
Nella Foto da sinistra il dirigente Antonio Sasso, l'allenatore Vincenzo Pontolillo, l'allenatore in seconda Mario Gambardella ed il capitano Aurora Vitucci.
Nella Foto da sinistra il dirigente Antonio Sasso, l’allenatore Vincenzo Pontolillo, l’allenatore in seconda Mario Gambardella ed il capitano Aurora Vitucci.

Melfi – Una sconfitta e una vittoria, questo è il bilancio degli ultimi due turni disputati dall’Olimpia Volley Melfi, nel campionato regionale femminile di serie D.

A Potenza contro l’Asci le ragazze di mister Vincenzo Pontolillo hanno subito un colpo d’arresto, dopo l’affermazione contro il Maratea, cedendo il passo alle padrone di casa, in una gara altalenante con le federiciane capace di agguantare il pareggio dei set e portarsi addirittura sul 2 a 1, per poi cedere il passo al definitivo 3 a 2 per le potentine.

Una giovane ed organizzata Asci ha messo quindi alle strette un’Olimpia ancora pesante e non proprio collaudata.

A questa battuta d’arresto Aurora Vitucci e socie hanno comunque risposto prontamente domenica scorsa sul parquet amico, dove hanno superato per 3 a 0 il Policoro, compagine giovane che ha comunque messo in difficoltà le melfitane, tanto da conquistare 17 punti nel primo set, 19 nel secondo e 20 in quello finale.

Contro il Policoro si è comunque vista un’Olimpia in crescita e più squadra, tant’è che si è potuto assistere anche a lunghi scambi.

Nota positiva della sfida con le joniche la prestazione dell’under 18 Giuliana Sinigaglia, che veste alla grande il ruolo di titolare e non fa rimpiangere la più esperta schiacciatrice Caterina Di Lucchio, ancora in ritardo con la preparazione, essendosi riaggregata al gruppo di recente e dopo un anno di stop.

Archiviato con successo questo turno, che ha portato alle melfitane il punto numero 7 in classifica, valido per la seconda piazza alle spalle del Matera, i fari sono puntati tutti sulla sfida del prossimo fine settimana, quando l’Olimpia farà visita al Brienza, in cerca di continuità di risultati e crescita di gioco.