CONDIVIDI

Melfi (PZ), 2014-04-09 – Finisce in tripudio il campionato dell’Olimpia Volley Melfi che sabato scorso, nell’ultimo turno della Prima Divisione Provinciale, ha avuto la meglio sull’altro team melfitano, Pallandia, battuto nuovamente per 3 a 0 (8, 17 e 8 i punti concessi alle ragazze di mister Urbino). Il 3 a 0 di sabato scorso è stato il 16esimo conquistato in questa anomala stagione, per via della mancanza del campionato di serie C, dalle ragazze di mister Vincenzo Pontolillo, capaci di racimolare 51 punti su 54 disponibili, frutto di come detto di 16 vittorie per 3 a 0, una per 3 a 2 contro l’Asci Potenza, ed una sola sconfitta patita a Potenza, sempre per 3 a 2 e sempre con l’Asci, la “nobile decaduta” di questo campionato.

La vittoria di sabato scorso ha dato la prima piazza assoluta alle melfitane, che si sono aggiudicate il titolo di campionesse provinciali, in un torneo dove l’unico ostacolo è stato rappresentato dall’Asci, che si è aggiudicata la seconda piazza e la promozione in serie D, assieme alla P.M. Potenza ed al Santa Maria Potenza, oltre ovviamente all’Olimpia, mentre in Seconda Divisione sono retrocesse Maratea e Livi Potenza.

È stata una annata straordinaria quella dell’Olimpia, con i numeri per parlano chiaro; numeri di cui mister Pontolillo ed il suo secondo, Mario Gambardella, possono andare più che fieri, anche perché conquistati da un gruppo degno di nota, composto da atlete navigate come le rioneresi Caterina Di Lucchio, Fabiana Caruso, Stefania Caruso e Anna Vicari, a cui si aggiunge l’esperienza del capitano Aurora Vitucci e delle sorelle Milena e Mariangela Ciociola.

Importante è stato l’apporto anche dell’esperta Giusy Del Prete, sempre pronta quando chiamata in causa, come tutte le altre atlete giovanissime che hanno risposto egregiamente alle chiamate del tecnico melfitano: Tecla e Livia Loconsolo, Maria Pia De Marco, Emilia Delli Gatti, Debora Murano, Giuliana Sinigaglia, Antonella Casorelli, Giusy Lopa, Martina Zarlottin, Arianna Di Franco e Francesca Ricciardi, queste ultime  due in forza all’Olimpia già in serie C.

Un’annata straordinaria di cui la società presieduta da Rita Gambardella farà tesoro in serie D l’anno prossimo; un’annata che si è chiusa nel migliore dei modi e con i ringraziamenti della società in primis a tutte le atlete per l’impegno profuso, specie a chi è venuto da fuori con costanza e sacrificio, ma anche e soprattutto agli sponsor che hanno permesso questa avventura, partendo dallo storico Delta Zero, proseguendo con Generali Assicurazioni, G.M. Autoricambi, Motta’sCafè, Gioielleria De Marco e Larim Ascensori.