CONDIVIDI

L’Olimpia Bawer Matera ha lavorato intensamente questa settimana per riprendere il cammino dopo lo stop di Porto Sant’Elpidio. Una sconfitta non può minare le convinzioni di un gruppo, pronto a tornare immediatamente a correre per fare bene contro il Senigallia, domani pomeriggio alle ore 18 al PalaSassi di Matera. Per la diciottesima giornata del girone D del campionato di serie B, la terza di ritorno, arriva a Matera il Senigallia.

I marchigiani arrivano nella città dei Sassi con 14 punti in classifica, frutto di sette vittorie e nove sconfitte nelle precedenti gare disputate sino a questo momento. L’Olimpia ha l’obbligo di riscattarsi e guardare avanti, riprendendo il cammino vincente che aveva caratterizzato gli ultimi due mesi di campionato.

Tra i protagonisti del match di Porto Sant’Elpidio, nonostante la sconfitta, è stato sicuramente Nicolò Ravazzani, pronto a contribuire con la sua fisicità sotto canestro al ritorno immediato al successo dell’Olimpia Bawer Matera. “Senigallia è squadra che ci impone di prestare attenzione – spiega il lungo biancazzurro –. All’andata abbiamo vinto, ma noi non eravamo quelli di oggi, mentre loro erano senza lunghi.

Fu una partita equilibrata, ma alla fine riuscimmo a portare a casa i due punti. Questa invece si presenta come una gara diversa. Bisogna comunque prestare grande attenzione e giocare al massimo, recuperare il feeling con il canestro immediatamente, anche da parte dei nostri migliori realizzatori e guardare avanti con fiducia. Siamo pronti al match e vogliamo regalare una nuova gioia ai nostri tifosi”.

Un discorso ripreso e ampliato dal vice di Roberto Miriello, l’assistent coach Vincenzo Bochicchio. “Avremo un filotto di gare importanti ad iniziare da Senigallia e dovremo farci trovare pronti, dimenticando subito la sconfitta. Quattro gare che diranno molto sul nostro campionato, ad iniziare da questa sfida contro i marchigiani, per ricacciare indietro le nostre inseguitrici e continuare a guardare in alto.

Riprendere il cammino da dove l’abbiamo lasciato, dare fiducia ai nostri tiratori, ma anche ai nostri lunghi, che sono la novità del Senigallia e la parte più importante del loro gruppo – spiega ancora Bochicchio, vice allenatore dell’Olimpia Matera –. Loro hanno messo in roster Fall, giocatore importante che con Pierantonio nell’ultima partita ha fatto la differenza sotto canestro e a rimbalzo, una coppia di lunghi temibili”.

olimpia matera
olimpia matera

Dall’altra parte, però, un’Olimpia Bawer Matera consapevole dei propri pregi e dei propri difetti. “Noi stiamo giocando più uniti da alcuni mesi, guardando le statistiche c’è tanto gioco di squadra, energia e voglia di aiutarsi.

Tanti assist e giocate che coinvolgono più atleti in campo. Giochiamo per andare avanti proprio così, di squadra. E’ stata questa la svolta che ci ha portato alle cinque vittorie consecutive e che vogliamo riproporre immediatamente”.