CONDIVIDI

Un perfetto connubio tra passato e futuro si profila all’orizzonte. Un’ osmosi perfetta tra tecnologia e bolidi privi di meccanica è quella ideata dal team delle Ofantiadi per lo start della nuova stagione dei Giochi della Valle dell’Ofanto che ha preso il via il 24 aprile scorso, in occasione dell’iniziativa promossa dalla “Federazione lucana carretti.” Sant’Angelo Le Fratte è stato il primo paese lucano che ha ospitato i temerari piloti che, sfrecciando con le loro “carrozze artigianali”, hanno partecipato alla seconda edizione della competizione “Carretti in tour.”

OfantiadiTra i partecipanti a questa prima gara, una squadra dal cuore Ofantiadi, composta da quattro ragazzi che hanno già preso parte anche alla seconda tappa della manifestazione che si è svolta l’8 maggio a Potenza. “Abbiamo deciso di fare le cose in grande – dichiara Gonnella, ideatore delle Ofantiadi – quando, lo scorso anno, partecipai con due miei amici, in qualità di direttore di gara, ai giochi rurali e osservai questi carretti sfrecciare. Così – prosegue Gonnella – abbiamo chiesto alla Federazione Lucana Carretti di inserire tra le tappe del loro tour 2016, anche il nostro paese Pescopagano, che così vedrà la propria piazza popolarsi di questi ingegnosi artefatti nel corso del mese di Luglio.” Ancora una volta l’idea di aggregazione e promozione del territorio fa da padrona. Unione tra giovani e meno giovani alla scoperta di vecchi e nuovi valori con la tecnologia avanzata quest’anno fa da padrona, avvalorandosi un ruolo di perfetta mediatrice tra ciò che appare desueto e ciò che è moderno. Tra i preziosi gioielli messi in campo i famosi robot volanti, i cosiddetti droni, che permettono dettagliate riprese aeree e i caschi vr che, indossandoli, consentono di rivivere l’emozione della gara. Queste le novità già messe in campo dalla squadra Ofantiadi in occasione delle due gare dei carretti cui ha preso parte. “Il nostro intento – dichiara Gonnella – è quello di avvicinare le nuove generazioni, attraverso la scoperta dei giochi del passato, ai valori dei nonni e abbiamo deciso di puntare sulla tecnologia proprio per catturare l’attenzione dei giovani che sembrano sempre più attratti dall’ high technology.” Per quanto concerne le attività prettamente sportive, nuove selezioni sono in corso per quanto concerne la partecipazione ai Giochi senza frontiere. Verranno scelti, dai giudici del team Ofantiadi, 12 atleti locali che prenderanno parte ai Giochi , le cui finali si terranno dal 4 al 6 agosto a San Felice Circeo.

video 360°:

https://www.youtube.com/watch?v=z5If5jqStbc
https://www.youtube.com/watch?v=1_oQofOaa6A               
https://www.youtube.com/watch?v=CgNaS7wFjCU