CONDIVIDI

La Ola, Organizzazione lucana ambientalista, rende noto che con avviso pubblicato sul Quotidiano della Basilicata del 13 Agosto 2012, la societa Ecogreen srl con sede a Melfi ha presentato un progetto ai sensi del D.lgs 152/2006 come modificato dal D.lgs 4/2008 e dal D.lgs 128/2010, per il rilascio del parere VIA – AIA da parte dell’ufficio compatibilità ambientale del dipartimento ambiente della regione Basilicata. E’ possibile presentare osservazioni entro 60 giorni dalla pubblicazione dell’avviso. La società Ecogreen srl che opera in Basilicata e Campania, intende realizzare una mega discarica da 100.000 mc in località Accovatura di Melfi, nei pressi dell’area industriale di San Nicola ed adibirla al conferimento di rifiuti non pericolosi. Il progetto è stato presentato anche al comune di Melfi per le autorizzazioni comunali. A Ferragosto – evidenzia la Ola – come è ormai di norma, vengono presentate istanze per la realizzazione di nuove discariche in Basilicata ove si assiste al disastro rifiuti in presenza di bassissime percentuali di raccolta differenziata, aggirando così le normative nazionali che vietano di realizzare nuove discariche e di bonificare quelle esistenti che invece presentano gravissime problematiche ambientali, come dimostra il recente caso della discarica di Lauria ove sono finiti nel mirino della magistratura i responsabili. La nuova discarica se autorizzata – denuncia la Ola – verrebbe localizzata a poca distanza dell’area di San Nicola di Melfi, ove sono ancora irrisolti i gravi problemi di inquinamento delle falde idriche e di quelli provocati dalle emissioni dell’inceneritore Fenice, con altri impianti ivi presenti che presentano impatti ambientali e sulla salute rilevanti.