CONDIVIDI
Foto Pedicini
PIERNICOLA PEDICINI

Potenza – Nel Parco nazionale del Pollino c’è un sentiero per gli escursionisti, il sentiero 990 che raggiunge il monte Coppolo, che è stato tracciato con delle vecchie traversine ferroviarie in legno.

Tali traversine, sono impregnate di olio di creosoto, una sostanza a base di catrame utilizzata per renderle “impermeabili”. Il creosoto, secondo numerose ricerche, è una sostanza tossica, probabilmente cancerogena, che nuoce alle persone.

Per affrontare il problema, già segnalato da numerose associazioni e cittadini di quell’area, l’eurodeputato del M5S Piernicola Pedicini ha presentato un’interrogazione, per chiedere alla Commissione europea di intervenire, ai sensi della norma Ue denominata Decisione 2000/532/Ce, e far sapere quali azioni intende attivare affinché le autorità locali competenti si mobilitino al più presto per avviare lo smantellamento e il corretto smaltimento delle traversine.

Le traversine ferroviarie, infatti, non possono essere riutilizzate ma devono essere smaltite come rifiuti speciali pericolosi. Tant’è che viene suggerito a chi le utilizza di eliminarle e sostituirle rispettando le normative previste per i rifiuti pericolosi. Va anche detto che le traversine sono nocive nel caso in cui venissero bruciate, in quanto si libererebbero nell’aria le particelle tossiche contenute nel creosoto, inoltre verrebbe commesso un illecito.

Come già evidenziato, secondo l’Agenzia per le sostanze tossiche e registro malattie (Atsds) e l’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro, il creosoto potrebbe provocare tumori. A conferma di ciò, le Agenzie hanno portato avanti esperimenti sui ratti applicando la sostanza sulla pelle degli animali. Le cavie hanno riportato lesioni cancerogene alla pelle e in alcuni casi tumori ai polmoni.

Ricordiamo, infine, che anche la Corte di Cassazione, in più occasioni, ha affermato che “le traversine in legno impregnate di olio di creosoto dismesse dall’ente ferroviario vanno qualificate quale rifiuto pericoloso …”.

Il “sentiero al creosoto” tracciato con le traversine ferroviarie, per il quale si spera che vengano presi immediati provvedimenti di rifacimento, si trova in un’area del Parco del Pollino ricadente nel Comune di Valsinni (Matera).

 

Ufficio comunicazione – Cellulare 3920460174

PIERNICOLA PEDICINI – Eurodeputato del M5S