CONDIVIDI

raccolta differenziataMuro Lucano, 2013-04-21 – A Muro Lucano la raccolta differenziata sfiora l’88 per cento.   Con un risparmio di  più di 200 mila euro in meno all’anno,  ben  20 giovani occupati  ed il costo della  tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani (Tarsu) bloccata per 9 anni.  A renderlo noto è il sindaco di Muro Lucano, Gerardo Mariani. “L’andamento positivo delle azioni messe in campo per la raccolta differenziata – ha detto il sindaco Mariani-  ha portato i frutti sperati.  Il salto di qualità è avvenuto, dopo decenni,  con uno spinto  porta a porta.  A nome dell’intera Amministrazione esprimo la mia più viva soddisfazione il successo delle azioni messe in campo sino ad ora grazie alla disponibilità  ed  all’impegno di tutte le  famiglie muresi poiché il passaggio al nuovo sistema di raccolta ha comportato di certo  un cambio sensibile nelle abitudini di tutti”.  “I dati  non lasciano adito a discussioni e sono  un riconoscimento importante per tutti i  muresi. Dati che dimostrano  quanto Muro Lucano – ha aggiunto Mariani-  rappresenti già un modello virtuoso per la raccolta differenziata. Si tratta di un segno di civiltà importante per l’intera area.  Noi ne  siamo contenti”. Per Mariani “ si registrano  percentuali di soddisfazione del servizio porta  che hanno  toccato  il tetto dell’86.6 per cento per il mese di febbraio e 87.7  per cento per il solo  mese di marzo. Il totale dei rifiuti recuperati  per il mese di marzo è di 71250 kg,  il totale dei rifiuti smaltiti in discarica è pari a 9920kg mentre il totale dei rifiuti raccolti è pari a 81170 kg.

Eliminati anche  totalmente i cassonetti  dalle strade.   Consistente l’ incremento dei servizi di pulizia delle  strade e delle aree  verdi. Abbiamo  raggiunto  un risultato straordinario. Muro Lucano  si dimostra una Città  all’avanguardia per l’elevato senso civico. Ma non solo. Anche per l’ efficienza operativa con il supporto della ditta che gestisce il servizio”.
Per Mariani “il potenziamento della raccolta differenziata è il primo anello di un sistema che  ha responsabilizzato  aziende, famiglie e scuole. Forte è stato l’ impegno quotidiano di tutti  per mantenere pulita la nostra città e nel contempo  salvaguardare l’ambiente  trasformando  i rifiuti in risorsa. Uno  sforzo straordinario per mantenere  la nostra città sempre più pulita.  Ora occorre  però spingere ancor di più la raccolta differenziata, affinché Muro Lucano   continui ad essere una città pulita con più risparmio per tutti e più occupazione”.

I risultati della raccolta differenziata saranno resi noto in un incontro con la stampa che si terrà i primi di Maggio in Regione.

Angela Scelzo