CONDIVIDI
Venosa Piazza Orazio Flacco
Venosa Piazza Orazio Flacco-foto dal web

Venosa (PZ), 26-06-2015 – “È disarmante assistere alle continue richieste da parte di alcuni cittadini, che si appellano al M5S di Venosa, perché testimoni inermi di palese violazione della legge. Per l’ennesima volta, infatti, siamo costretti a denunciare un altro tentativo di effrazione, finalizzato all’occupazione abusiva di un appartamento dell’Ater, sito a Venosa, tra via Campania e via Lazio. Il reato sembra avvenire nel più “assordante silenzio” delle Istituzioni: non è un caso se, sino ad oggi, i grillini siano gli unici ad allarmare Ufficio Tecnico e comando dei vigili urbani, prima che il dado sia tratto! Sembra, infatti, che il condono concesso ad alcuni assegnatari abusivi negli anni scorsi, abbia “legittimato” questi ultimi a perseverare con lo stesso espediente, che, teniamo a ricordarlo, resta sempre e comunque un reato!

Dopo la nostra prima denuncia, avevamo anche avanzato una proposta alla maggioranza: considerando che, in base alla legge, ogni Comune dovrebbe avere a disposizione delle strutture per l’accoglienza in caso di necessità ed emergenza di famiglie sottoposte a sfratto, avevamo chiesto di istituire una Commissione speciale, al fine di rendere nota la ricognizione del patrimonio abitativo civco e la verifica di tutte le abitazioni ad oggi assegnate dall’Ater. Azioni necesarie e concrete per la redazione di un apposito piano casa.

Ma nulla di fatto, anche questo tentativo per dare un segnale forte alle tante famiglie, che oggi si trovano a vivere le più disparate e disagiate situazioni, non è stato accolto.

Non ci fermiamo ed oggi, per dare risposte concrete ai cittadini, ci uniamo al nostro portavoce in Regione, Gianni Leggieri, che, in una lettera indirizzata all’amministratore unico dell’Ater, scrive “che si tratta di una situazione intollerabile che desta sdegno da parte dei cittadini e che dovrebbe essere affrontata con grande attenzione e decisione da parte di tutti gli organismi preposti. Come Movimento 5 Stelle ci appelliamo al Suo senso civico e le chiediamo un intervento immediato, per conto nostro siamo pronti a mettere in campo tutte le azioni necessarie per la individuazione e la punizione dei responsabili a tutti i livelli.”

Movimento 5 Stelle Venosa