CONDIVIDI

Montemilone, 2012-12-07 – L’Associazione Bandistica “Amici della Musica” di Montemilone ha partecipato al pellegrinaggio dei circensi, fieranti, artisti di strada e bande musicali organizzato dal Pontificio Consiglio della pastorale per i migranti, Cei, Diocesi di Roma, fondazioni varie e associazioni di categoria di tutta Europa tenutasi lo scorso 1 dicembre.
La cerimonia, svoltasi nella Sala Nervi e presentata da Ambra Orfei ha visto la presenza di majorettes, clown, saltimbanchi e contorsionisti che si sono alternati a ginnasti e prestigiatori. Tra questi anche don Silvio Mantelli, meglio noto come mago Sales, il sacerdote salesiano prestigiatore che ha fatto della sua arte un mezzo di evangelizzazione e di aiuto ai popoli in difficoltà.
Benedetto VI, dopo aver lodato «l’impegno e la fedeltà alle tradizioni», ha ricordato l’importanza di una «nuova evangelizzazione» anche per i circensi e per gli artisti di strada.

«Anche voi», ha detto il Papa, «mentre ponete attenzione alla qualità delle vostre realizzazioni e degli spettacoli, non manchiate di vigilare affinché, con i valori del Vangelo, possiate continuare a offrire alle giovani generazioni la speranza e l’incoraggiamento di cui necessitano, soprattutto rispetto alle difficoltà della vita, alle tentazioni della sfiducia, della chiusura in se stessi e del pessimismo, che impediscono di cogliere la bellezza dell’esistenza».
All’esito della manifestazione i componenti dell’associazione bandistica “Amici della Musica” di Montemilone erano visibilmente contenti per aver partecipato ad un evento storico e si sono sentiti incoraggiati dalle parole pronunciate dal Santo Padre.
Lorenzo Zolfo
La foto ritrae l’associazione Amici della Musica di Montemilone in piazza San Pietro