CONDIVIDI

Montemilone – Come da tradizione, le feste natalizie si concludono con concerti. A Montemilone si è esibita la Banda Musicale del posto, le cui origini risalgono al 1800. Da “Mincucc Casidd”, Domenico Colasuonno, calzolaio, che già dai primi anni del 1800 cominciava ad organizzare un piccolo gruppo di suonatori e dopo poco tempo dar vita ad una fanfara, come si legge in un libro dell’amato Padre Franco Aliberti, ritornato alla casa del padre, ai giorni nostri dove la Banda musicale a Montemilone è una delle pochissime realtà ancora esistenti.

MontemiloneSarà per lo stesso motivo che spinse il parroco a scrivere il libro proprio dedicato alla banda di Montemilone, ossia per “l’innato attaccamento dei montemilonesi alla divina arte dei suoni e la costatazione che la banda ha sempre segnato gli avvenimenti più importanti del paese”. E’ ormai tradizione che nel periodo natalizio a Montemilone ci sia un concerto della locale Banda nella preziosissima Chiesa Madre ” S. Stefano Protomartire”. Il giorno cinque gennaio 2016, proprio in una cornice di statue e dipinti quale è la nostra chiesa, si è esibita la banda di Montemilone, formata da trenta componenti, tutti giovanissimi artisti, studenti, operai e professionisti, per la maggior parte montemilonesi e con un cospicuo e meraviglioso numero di belle ragazze, diretta dal maestro Giovanni Matera.

La chiesa era gremita di gente che è stata deliziata da una scaletta di importanti brani come “the mission” di Morricone, la “Pucciniana” di Puccini, la divertente ” will follow me” colonna sonora del film “sister act” e non potevano mancare “jingle bell rock”e “stelle di Natale”, proposte con l’arrangiamento del grande maestro Pino Lioy. Hanno preso parte al’evento anche le istituzioni locali, il Sindaco e l’amministrazione ed il nuovo amministratore parrocchiale, don Felice Di Nardo, che ha regalato belle parole ai musicisti e a questa forma d’arte che continuano a valorizzare.