CONDIVIDI

carabinieriFerrandina (Mt), 05/31/2014 – Un 32enne di poco uscito di galera ed un 48enne avrebbero avuto un diverbio con i genitori del titolare del circolo Baraona di Ferrandina. Di qui la scelta sconsiderata del 32enne di recarsi a prendere il fucile nel bagagliaio della sua auto e di brandirlo nel locale chiedendo da bere. Al rifiuto dei titolari, dopo una fase concitata ed il fuggi fuggi dei clienti, i due sembravano intenzionati a passare alle vie di fatto. Puntata l’arma verso uno dei titolari del Baraonda, ha fatto seguito il tentativo di far fuoco, fallito, a quanto pare, soltanto per l’inceppamento dell’arma. Sul posto, nel frattempo, si sono precipitati i carabinieri del radiomobile di Pisticci che hanno inseguito i due fino a una stradina senza uscita, dove sono riusciti a fermarli.
Una nuova e cruenta tragedia, insomma, è stata evitata soltanto per un caso fortuito.