CONDIVIDI

Il piccolo “MoMa” nel cuore dei Sassi chiude l’anno con l’esposizione delle opere di più di trenta artisti e una serie di eventi collaterali, laboratori e workshop che proseguiranno nel 2015.

Inaugurazione Momart Gallery
Inaugurazione Momart Gallery

Matera – Un nome che s’ispira al famoso MoMa ( Museum of Modern Art) di New York, per un progetto ambizioso che intende promuovere artisti provenienti da tutto il mondo e diventare un punto di riferimento per la ricerca e valorizzazione delle arti visive, dalla pittura alla fotografia fino alle forme sperimentali della street art, video art e performing art. Tutto questo è Momart Gallery, la galleria d’arte contemporanea situata nel cuore del Sasso Caveoso, che a tre mesi dall’inaugurazione chiude il 2014 con un bilancio positivo. Sono più di trenta gli artisti che hanno esposto le proprie opere per un totale di quattro mostre: la personale “Memorie del colore” con l’action painting dell’artista brasiliana Monica Nitz, la collettiva “Innocenza” a cura di Roberto Lacarbonara, con otto artisti provenienti da Basilicata,Campania e Puglia: Natascia Abbattista, Pierluca Cetera, Ilaria Del Monte, Claudia Giannulli, Pierpaolo Miccolis e Moio&Sivelli, “Divoramenti” della giovane pittrice barese Chiara Gatto a cura di Carmelo Cipriani e infine la collettiva natalizia “Small Size”. Fino a domenica 11 gennaio Momart Gallery espone le opere di piccolo formato di 24 artisti, 12 lucani: Dario Carmentano, Vito Pace, Silvio Giordano, Pino Oliva, Daniela Cataldi, Ilaria Del Monte, Monica Palumbo, Elisa Laraia, Carmen Laurino, Massimo Lovisco, Donato Faruolo, Purè Crochette e 12 pugliesi: Dario Agrimi, Jara Marzulli, Pierluca Cetera, Flavia D’Alessandro, Natascia Abbatista, Carlo Cofano, Luigi Filograno, Raffaele Di Gioia, Spit Art, Hope, Nicola Curri, Nunzio Fucci. Frammenti differenti per stili e tematiche, in grado di restituire al visitatore la personalità artistica ben definita degli autori. Opere che offrono uno spaccato di realtà attraverso guizzi di follia, provocazione irriverente, satira grottesca, inquietudine, eccesso, visioni utopiche e surreali.

Momart Gallery è anche un contenitore culturale, pensato per proporre, promuovere e realizzare eventi che stimolano la creatività e l’integrazione, attraverso la collaborazione con professionisti e associazioni presenti sul territorio e fuori regione. La galleria d’arte contemporanea ha ospitato una serie di eventi, laboratori e workshop che proseguiranno nel 2015. Tra questi ricordiamo le collaborazioni con il progetto Brasilicata Tour per la mostra dell’artista brasiliana Monica Nitz, l’evento “La casa dei sogni” promosso dall’associazione Casa Netural, la collaborazione con la galleria Formaquattro di Bari per il progetto “Divoramenti” e il prezioso contributo della curatrice d’arte Valeria Mantarano per la mostra “Small Size”. Da febbraio 2015 partiranno una serie di laboratori e workshop per esperti d’arte e appassionati, realizzati da artisti conosciuti a livello nazionale come Vanni Cuoghi e da professionisti qualificati che terranno corsi di dizione e lettura espressiva e d’inglese attraverso le arti visive. Protagonisti del Momart Gallery sono anche i bambini, dopo il successo dell’evento “Burattini per raccontare” realizzato da Tina Latorre e Marco Bileddo, da febbraio vi saranno anche dei laboratori per i più piccoli,come“Fabbrichiamo un libro”, corso di scrittura creativa per alunni della scuola primaria.

In occasione dell’evento del Presepe Vivente nei Sassi di Matera, il 2, 3 ,4 e 5 gennaio 2015 Momart Gallery resterà aperto mattina e pomeriggio dalle 10:30 alle 13:30 e dalle 15: 30 alle 18:00, una piacevole sosta per visitare la mostra “Small Size” e far partecipare i bambini ai laboratori creativi realizzati dall’educatrice Rosanna Fortunato e dall’artista Parblè.